A ogni forma del bagno la sua disposizione

Scopri quali sono le regole generali da seguire per la disposizione del bagno.

Dovete allestire un nuovo bagno in casa o ristrutturarne uno esistente e avete dubbi sulla corretta disposizione dei sanitari? Niente paura. In questo articolo vi spiegheremo le migliori disposizioni dei sanitari per il vostro nuovo bagno. Diciamo innanzitutto che la disposizione del bagno, che dovrà coniugare un aspetto fondamentalmente pratico a uno più estetico, non segue regole assolute, bensì punti fermi dettati principalmente dal buon senso, oltre che dalla forma e dalle dimensioni del vostro bagno. La prima cosa che dovrete fare quindi è recuperare la piantina del bagno, verificare le predisposizioni degli impianti, e capire come disporre gli elementi fondamentali di qualsiasi tipologia di bagno, ovvero: lavabo, vaso wc, bidet, doccia e/o vasca.

Se il bagno dovesse risultare veramente minuscolo, gli unici due elementi ai quali si può pensare di rinunciare sono bidet e vasca, ma in presenza di un piccolo bagno di servizio, per esempio quello di un negozio, può tranquillamente venire meno anche la doccia. Le poche regole da rispettare prevedono quantomeno una distanza tra un sanitario e l’altro di almeno 20 cm. In ogni caso, sul sito di Desivero troverai le migliori coppie di wc e bidet disponibili sul mercato, tra le quali potrete trovare quelle più adatte allo stile e alla disposizione del vostro bagno.

Disposizione sanitari in un bagno rettangolare

Se il vostro bagno è rettangolare, nella stragrande maggioranza dei casi avrete dunque a disposizione uno spazio lungo e più o meno stretto. In questa tipologia di bagno, la disposizione dei sanitari è quasi scontata. Occorrerà sistemare vaso wc e bidet in linea su una delle pareti lunghe e, a seconda della larghezza complessiva, considerare di sistemare il lavabo sulla stessa parete o su quella di fronte. In ogni caso la profondità dei sanitari diventa fondamentale e dunque è consigliabile optare per dei moderni sanitari sospesi, che eliminano l’ingombro della cassetta dello sciacquone esterna, o ancora meglio quelli a filo muro, che riducono ulteriormente la profondità di vaso wc e bidet a 40 cm. In lunghezza considerate dunque un ingombro totale, tra wc e bidet di 100 cm, più eventuale lavabo in linea se non vi è la possibilità di sistemarlo di fronte.

Veniamo infine alla doccia e alla vasca. La prima può avere dimensioni standard 90×90 cm ma anche ridursi sino ai 76×76 cm Sul davanti, contare sempre per l’ingresso in doccia almeno 70 cm. Se abbiamo una doccia piccola, al lato opposto del bagno, solitamente sotto alla finestra, può starci comodamente una vasca con lunghezza pari a 170-180 cm e una profondità di massimo 80 cm. Sempre se le dimensioni del bagno lo consentono in larghezza. Altrimenti dovrete scegliere tra vasca e doccia.

disposizione bagno

Disposizione sanitari in un bagno quadrato

Molto spesso è preferibile avere un bagno quadrato anche piccolo, solitamente di non più di 2 metri per lato, in quanto un bagno rettangolare di vecchia concezione appare sempre troppo stretto. Una forma rettangolare, rispetto a quella quadrata, tende a condizionare e a ridurre sensibilmente le possibili disposizioni dei sanitari al suo interno, e spesso si ha la sensazione che lo spazio non possa essere sfruttato completamente. In un bagno quadrato, invece, sembra che tutto possa avere il suo spazio in modo più efficiente, con i sanitari che possono essere disposti democraticamente su tre lati e non, come spesso succede in quelli rettangolari, su due e mezzo.

A destra della porta generalmente si usa dunque posizionare il lavabo, a colonna oppure poggiato su un mobile di design, con lo specchio e la sua illuminazione. Sullo stesso lato puoi posizionare vaso wc e bidet, oppure metterli comodamente di fronte al lavabo, oppure uno di fronte all’altro. Sul lato sinistro della porta, invece, avrai lo spazio per una bella doccia, lunga anche 140 cm. L’unico sanitario che rimane un po’ più difficile da gestire è sicuramente la vasca, ma tutto si può risolvere, ad esempio con un bel modello freestanding, giocando con la sua estrema libertà di disposizione.

La doccia è sicuramente più immediata, ma una vasca di piccole dimensioni farà sicuramente la gioia dei piccoli di casa e la tua comodità quando dovrai fargli il bagno. La vasca può essere sempre messa in fondo alla stanza, sotto la finestra o subito dopo il lavabo sul lato destro; i sanitari sul lato sinistro e così via. In un bagno quadrato i sanitari essenzialmente ruotano.

Disposizione sanitari in un bagno piccolo

Fermo restando le norme attualmente in vigore che definiscono dimensioni minime che una stanza deve avere per essere adibita a bagno, necessità o meno di un antibagno che funga da filtro con il resto della casa (soprattutto con la zona giorno) e distanza minime tra un sanitario e l’altro, disporre i sanitari in un bagno con dimensioni davvero ridotte può trasformarsi in un’avvincente sfida creativa. Le ultime tendenze del mercato ci vengono in aiuto con i cosiddetti sanitari sospesi a filo parete, modelli realmente salvaspazio che vi permetteranno di arredare facilmente un bagno di piccole dimensioni. Anche in questo caso il sito Desivero ci dà una mano con una vasta scelta di sanitari salvaspazio come quelli proposti dalla serie 21 di Ideal Standard o la linea 4ALL di Ceramica Globo.

DEVI SCEGLIERE I SANITARI PER IL BAGNO? CONSIDERALO FATTO.

Articoli correlati

Tutte le alternative al condizionatore in casa

Tecnologia e how to

Sei alla ricerca di un’alternativa al condizionatore? Scopri quali sono le migliori

Read More

Dormire con il condizionatore fa male?

Tecnologia e how to

Scopri se il condizionatore acceso durante la notte è una buona idea e come impostarlo correttamente

Read More

Quando conviene cambiare il condizionatore

Tecnologia e how to

Scopri quando conviene sostituire il condizionatore e quali sono i segnali che te lo faranno capire

Read More

©2017 Tutti i diritti riservati - www.desivero.com