Rinfrescare gli ambienti della casa senza aria condizionata? Ecco come fare

Cinque consigli per favorire il ricircolo di aria fresca in modo naturale

Quando si pensa al caldo, inevitabilmente si pensa all’aria condizionata.

Già, perché quando le temperature iniziano ad alzarsi vertiginosamente e l’afa diventa opprimente, il climatizzatore è una vera e propria àncora di salvezza.

Per questo, tenere acceso il condizionatore nelle ore più calde – generalmente dalle 12:00 alle 16:00 – è un ottimo rimedio per contrastare la calura. Durante le altre ore del giorno, però, puoi rinfrescare la casa in modo naturale attraverso piccoli accorgimenti.  

Ecco alcuni consigli per rinfrescare la casa d’estate senza aria condizionata.

Organizzati in base alle ore più calde

Durante la notte e nelle prime ore del mattino puoi rinfrescare casa senza condizionatore tenendo le finestre aperte in modo che l’aria fresca si diffonda nell’ambiente. Quando il caldo inizia a farsi sentire, chiudi le finestre e tieni le tapparelle abbassate per riparare la casa dai raggi solari. Se hai un balcone, un buon sistema per rinfrescare casa è utilizzare gli ombrelloni per creare zone d’ombra davanti alle finestre: ti aiuteranno a creare un ricircolo d’aria fresca e ti faranno sentire quasi in vacanza.

Circondati di verde

Se possiedi un terrazzo o un giardino, un ottimo modo per rinfrescare la casa è sfruttare il potere delle piante posizionandole proprio sul lato della casa più esposto al sole. Piante e rampicanti, infatti, non solo contribuiranno a ripararti dai raggi del sole, ma assorbiranno anche parte del calore. Un tocco di verde non solo darà alla tua casa un aspetto tutto nuovo, ma anche una piacevole freschezza naturale.

Ottimizza i consumi

Tutti gli elettrodomestici costituiscono una fonte di calore: limitane il consumo, riducendo anche l’utilizzo della luce artificiale e staccando tutte le prese di corrente che non utilizzi. In questo modo eviterai di riscaldare troppo la casa. Un piccolo segreto? Fai il bucato e la doccia nelle ore più fresche, così condensa e vapore non aumenteranno l’umidità degli ambienti.

Bandisci forno e fornelli

Se dimentichi di avere in casa forno e piano cottura, stai già contribuendo a ridurre al minimo la concentrazione di calore. Via libera allora a insalate, verdure crude, frutta, yogurt: con un’alimentazione più fresca e leggera contrasterai il caldo eccessivo ed eviterai una vera e propria sauna di fronte ai fornelli.

Potere al bianco

Il nero e i colori scuri tendono ad attrarre fatalmente i raggi del sole. Allora, per rinfrescare la tua casa senza condizionatore, prediligi i colori chiari. In particolare, utilizzando tende di colore bianco favorirai l’ingresso della luce in casa senza surriscaldare l’ambiente.

Con questi metodi naturali favorirai sicuramente il fresco in casa tua ma ricorda che per ripararti realmente dal caldo, l’utilizzo di un condizionatore è fondamentale.

“L’ombra, non la luce, è il linguaggio del sole”

George Murray

Articoli correlati

Sondaggio: come gli italiani vivono l’ambiente bagno

Benessere e ambiente

Uomini VS donne: la sfida è tra le mura di casa!

Read More

©2017 Tutti i diritti riservati - www.desivero.com