Come sgorgare il lavandino otturato – consigli e rimedi fai da te

Quali sono i più efficaci rimedi naturali per sturare il lavandino?

Quanto volte ti è capitato di cercare online rimedi e soluzioni su come sgorgare un lavandino otturato? Il lavandino intasato è un problema che spesso si presenta improvvisamente e che causa non poche problematiche nell’ambito di un’economia domestica. Per sgorgare un lavandino esistono diversi prodotti e rimedi fai-da-te che possiamo utilizzare tranquillamente, senza ricorrere a professionisti specializzati nell’uso di trituratori e pompe, con buona pace delle nostre tasche! Dall’aceto al bicarbonato, vediamo insieme come sgorgare il lavandino otturato e quali sono prodotti e rimedi fai-da-te da utilizzare per stappare il lavandino della tua cucina o del tuo bagno.

Rimedi naturali per sturare il lavandino

Lo sapevi che esistono diversi rimedi naturali ed ecologici per sgorgare un lavandino otturato? Rimedi semplici, naturali ma soprattutto economici. Questi metodi per sturare il lavandino possiamo averli direttamente a casa, in cucina o nel bagno o reperirli facilmente al supermercato, senza spendere una fortuna. Non stiamo parlando di prodotti chimici come candeggina, idraulico liquido o altri rimedi artificiali che, oltre a essere spesso sconsigliati dagli esperti, sono costosi e, soprattutto, inquinanti e nocivi per la salute. I rimedi per sgorgare un lavandino otturato che ti consiglieremo riguardano elementi e prodotti naturali quali, per esempio, bicarbonato, aceto, acqua calda che, se uniti a un valido sturalavandini, possono risultare determinanti e risolvere, definitivamente, il problema del lavandino intasato, in bagno oppure in cucina. Vediamo insieme quali sono i principali rimedi naturali fai-da-te.

Il bicarbonato

Il bicarbonato è un valido alleato per sturare il tuo lavandino intasato. Grazie alle sue proprietà, infatti, il bicarbonato di sodio, è in grado di diventare un ottimo sturalavandini fai da te. Come fare, quindi, per sturare il lavandino della tua cucina o del tuo bagno con il bicarbonato. Il procedimento è molto semplice, questi sono i prodotti di cui hai bisogno:

  • Un litro di acqua
  • Sale 100 gr
  • Bicarbonato di sodio 100 gr

Per sgorgare i tubi del lavandino velocemente metti a bollire circa un litro di acqua in una pentola, dopodiché versa in una ciotola circa 100 grammi di bicarbonato di sodio e 100 grammi di sale e mischia la soluzione in maniera omogenea. Una volta che l’acqua arriva alla temperatura di ebollizione, versa nello scarico intasato del lavandino dapprima la soluzione di bicarbonato e sale e, subito dopo, l’acqua bollente. Lascia agire per qualche minuto e ripeti il procedimento più volte fino a quando non vedrai migliorare lo scarico del tuo lavandino. Sgorgare il lavandino con il bicarbonato, il sale e l’acqua bollente è un’operazione naturale da ripetere più volte e rappresenta un rimedio naturale da ripetere ciclicamente, per evitare di ritrovarsi il lavandino intasato e lo scarico del lavello inagibile. Facile vero?

come sturare lavandino otturato

Bicarbonato e aceto

Uno dei migliori metodi per sturare il lavandino è sicuramente quello composto da bicarbonato e aceto. Due prodotti naturali che, oltre a non essere tossici per la nostra salute, non sono inquinanti per gli scarichi e per l’ambiente che ci circonda: bicarbonato e aceto rappresentano, per un lavandino intasato, un efficace rimedio home-made!

Per sturare il lavandino della tua cucina o del tuo bagno usando questo metodo, dovrai procurarti semplicemente:

  • Bicarbonato
  • Aceto
  • Sturalavandini

La soluzione composta da bicarbonato e aceto rappresenta un disgorgante naturale molto efficace, usato per sgorgare scarichi molto otturati, nel lavandino della cucina o nello scarico del lavandino del bagno. Ciò che dovrai fare è molto semplice: versa una tazza di aceto e bicarbonato nello scarico intasato la reazione chimica tra i due elementi si trasformerà in un efficace rimedio naturale per sgorgare il lavandino. Successivamente versa acqua bollente per eliminare eventuali residui nello scarico. Usa lo sturalavandino per rendere ancora più efficace questa operazione e per stappare il lavandino in modo definitivo.

Acido citrico

L’acido citrico rappresenta un’alternativa all’aceto low-cost ed ecologica per sgorgare un lavandino in maniera naturale. Per sturare un lavandino basterà versare mezzo bicchiere di bicarbonato e mezzo bicchiere di acido citrico: la reazione chimica scatenante sarà un valido rimedio fai-da-te per disostruire il lavandino.

come sturare lavandino otturato
come sturare lavandino otturato

Detersivi ecologici per piatti

I detersivi per piatti rappresentano una valida alternativa a tutti i rimedi fai-da-te per sgorgare un lavandino otturato. Ovviamente stiamo parlando di detersivi ecologici che non inquinano e non danneggiano la salute del nostro amato pianeta (e la nostra). Come sturare un lavandino con un detersivo per piatti? Questo è ciò che dovrete procurarvi:

  • Un bicchiere di detersivo ecologico
  • Una tazza di acqua calda

Il processo è molto semplice e veloce: basterà riempire un bicchiere con del detersivo ecologico e versare il liquido nello scarico del lavandino della cucina o del bagno. Dai il tempo alla soluzione di agire: dopo alcuni minuti, il detersivo dovrebbe liberare lo scarico. Una tazza di acqua bollente, successivamente, aiuterà a sciogliere eventuali residui e disostruire il tuo lavandino da fastidiosi residui.

come sgorgare lavandino otturato

Le bibite gassate

Cosa fare quando il lavandino è otturato? Utilizzare le bibite gassate! Ti sembrerà incredibile ma le bibite gassate rappresentano uno dei rimedi naturali ed ecologici più utilizzati da coloro che si chiedono come sgorgare un lavandino otturato. Procurarti una comune bibita gassata potrà essere uno tra gli espedienti più efficaci e semplici da utilizzare per liberare lo scarico del lavello della tua cucina o del tuo bagno, senza contattare l’idraulico.

Come procedere? Versa il contenuto della tua bottiglia o della tua lattina nel tubo di scarico del tuo rubinetto e lascia agire per circa 5 o 6 minuti. L’operazione, ripetuta ciclicamente, consentirà di sciogliere eventuali residui presenti all’interno delle tubazioni dell’impianto idraulico.

Un efficace metodo alternativo è quello di versare, in una bottiglia vuota, due bicchieri di bibita gassata, una tazza di bicarbonato e una di sale grosso. Una volta mescolati energicamente tra di loro gli ingredienti, dovrai versare il liquido nel tubo di scarico, lasciare agire il composto per alcuni minuti e far scorrere dell’acqua calda per alcuni minuti. In breve l’acqua tornerà a scorrere nel tuo rubinetto.

La soda caustica

La soda caustica o idrossido di sodio rappresenta il rimedio al quale ricorrere solo in caso di gravi e prolungate otturazioni del lavandino o di scarichi domestici. La soda caustica, altamente corrosiva, è spesso usata come disgorgante per sturare i tubi otturati ma, considerata la sua aggressività, sono necessarie piccole precauzioni prima dell’utilizzo.

Prima di usare la soda caustica per sturare il lavandino otturato, procurati dei guanti, degli occhiali per proteggere gli occhi e una mascherina monouso. Come procedere?

Versa semplicemente tre cucchiai di soda caustica nello scarico otturato, dopodiché versa un litro di acqua bollente e lascia agire internamente per circa mezz’ora. Questo processo porterà a sgorgare il lavandino definitivamente e in modo naturale.

Se nemmeno questo metodo porterà al risultato sperato, rivolgiti al tuo idraulico di fiducia!

 

Altri rimedi naturali fai da te

  • Usa l’acqua di cottura delle patate come disgorgante naturale: versa l’acqua, ancora bollente, all’interno dello scarico della tua cucina. Il risultato sarà stupefacente!
  • Unisci mezza tazza di bicarbonato di sodio, mezza tazza di sale e un quarto di tazza di cremor tartaro, versa il composto nel lavandino e poi libera lo scarico con un litro di acqua bollente. Lascia agire per qualche ora per sgorgare efficacemente il lavandino, poi risciacqua lo scarico per sturare i tubi definitivamente.

Come hai potuto leggere in questo articolo, per sgorgare un lavandino otturato bastano pochi prodotti che, spesso, possiamo facilmente trovare nella nostra dispensa oppure tra gli scaffali del supermercato. Ovviamente l’utilizzo di mezzi meccanici come sturalavandini a ventosa, sturalavandini a molla o l’uso di un filo di ferro potrà contribuire fortemente a risolvere questa fastidiosa e frequente problematica. Provare per credere!

“Non trovare il difetto. Trova il rimedio.”

Henry Ford
VUOI RINNOVARE LO STILE DELLA TUA RUBINETTERIA DA BAGNO? CONSIDERALO FATTO.

Articoli correlati

I migliori condizionatori 2019: la classifica di Desivero

Tecnologia e how to

Scopri la nostra classifica per l’acquisto del tuo nuovo condizionatore!

Read More

Condizionatore o climatizzatore? Differenze e caratteristiche

Tecnologia e how to

Meglio acquistare un condizionatore o un climatizzatore? Scopriamolo insieme!

Read More

Come sgorgare il lavandino otturato – consigli e rimedi fai da te

Tecnologia e how to

Quali sono i più efficaci rimedi naturali per sturare il lavandino?

Read More

©2017 Tutti i diritti riservati - www.desivero.com