Come cambiare aria in casa senza sprecare energia

Arieggiare casa con un impianto di ventilazione meccanica controllata comporta notevoli vantaggi. Scopriamo insieme quali sono.

Con l’arrivo della bella stagione, hai voglia di spalancare le finestre per fare entrare in casa aria nuova, pulita e fresca? Se questa pratica è molto diffusa e consigliata più volte al giorno per la salute, si rivela allo stesso tempo svantaggiosa e non solo per via dell’elevato dispendio energetico.

Leggi il nostro articolo: scoprirai come cambiare aria in casa senza sprecare energia.

Pronti all’uso informazioni e consigli utili per vivere al meglio l’ambiente domestico!

Come cambiare aria in casa e ventilare gli ambienti risparmiando energia

Hai dichiarato guerra a odori poco piacevoli, vapore, umidità, muffe e batteri di vario genere che minacciano ogni giorno il tuo habitat? Se la risposta è sì, non puoi fare a meno di un sistema di ventilazione meccanica.

Procediamo con ordine e partiamo dal presupposto che cambiare aria in casa è fondamentale, a prescindere dalla stagione. Per farlo, aprire porte e finestre è la soluzione più comune e più facile da mettere in pratica. Questa, però, comporta una serie di implicazioni che, a lungo termine, possono risultare controproducenti e molto costose.

Lo sai che se la presenza delle muffe è da imputare alla scarsa ventilazione, cambiare aria può generare lo stesso problema? Questo si verifica per via della reazione del vapore acqueo proveniente dai locali limitrofi, il quale si deposita sulla superficie fredda dei muri e si trasforma in condensa.

Inoltre, se ventilare casa con finestre e porte aperte permette il ricircolo dell’aria, questa buona abitudine contribuisce a incrementare l’inquinamento acustico. L’ingresso di rumori esterni indesiderati è all’ordine del giorno e disturba la tranquillità e la ricerca di benessere.

Infine, presta attenzione alle tue bollette: cambiare aria in casa con porte e finestre aperte, a lungo termine determina un aumento fino al 25% dei costi di riscaldamento o climatizzazione. La dispersione termica è un aspetto da non sottovalutare, di fronte al quale puoi adottare una soluzione definitiva: la ventilazione meccanica controllata.

I vantaggi della ventilazione meccanica controllata

La ventilazione meccanica controllata è un sistema di aerazione forzata che cattura l’aria viziata presente in casa e rilascia aria pulita. Il ricircolo dell’aria indoor permette, perciò, di eliminare batteri, aria stantia e CO2. La ventilazione meccanica controllata residenziale evita la formazione di umidità e muffe, che, come abbiamo visto sopra, l’apertura di porte e finestre non garantisce. Inoltre, pulisce l’aria domestica inquinata da alcuni elementi come: composti organici volatili (COV) presenti nei prodotti per la pulizia, odori, vapori d’acqua, fumi di tabacco o di cottura.

Ventilazione meccanica controllata con recupero di calore

Grazie alla ventilazione meccanica controllata, puoi diminuire la dispersione di calore in inverno e tenere fuori il caldo all’interno di ambienti climatizzati in estate. Tutto questo è possibile, perché l’impianto di ventilazione meccanica controllata dispone di uno scambiatore ceramico. Il dispositivo recupera fino al 91% del calore dell’aria estratta, che viene trasferito all’aria in entrata, senza che i due flussi si mescolino.

cambiare aria in casa recupera il calore

Risparmio energetico

La tecnologia dei sistemi di ventilazione controllata estrae dall’ambiente aria calda per 70 secondi. L’energia termica in essa contenuta viene ceduta allo scambiatore ceramico. Successivamente, viene immessa aria nell’ambiente per 70 secondi e questa viene riscaldata dal modulo di recupero ceramico con l’energia precedentemente accumulata. Questo processo garantisce un risparmio energetico che ha delle conseguenze molto significative sui consumi, oltre a un miglioramento della qualità dell’aria all’interno del tuo ambiente.

cambiare aria in casa consente risparmio energetico

Costo della ventilazione meccanica controllata

Aria più salubre, benessere generale e sollievo nel ricevere bollette più economiche sono i principali vantaggi di un sistema di ventilazione meccanica controllata. Non dimenticare che questo impianto è semplice da installare, facile e smart da attivare: può essere programmato e controllato in modo autonomo, persino da smartphone.

Inoltre, il prezzo della ventilazione meccanica controllata si riferisce a un costo non eccessivo e ammortizzabile nel breve periodo con il risparmio energetico e con l’aumento della classe energetica della tua abitazione.

cambiare aria in casa consente di risparmiare sui costi

Unica raccomandazione è il cambio dei filtri annualmente con una spesa stimata di 40 euro.

Per definire con precisione l’investimento, rivolgiti ai nostri esperti! Sapranno consigliarti la tipologia di impianto di ventilazione meccanica controllata più adatta alle tue esigenze e alla tua casa. In particolare, individueranno la soluzione più adatta tra sistemi a flusso singolo, doppio e alternato, sistemi puntuali o centralizzati.

Guarda il video con i consigli di Desivero

Per avere ulteriori informazioni, spiegate in modo chiaro e visivo, abbiamo preparato un video che illustra il funzionamento della ventilazione meccanica controllata.

Se vuoi confrontarti direttamente con un nostro tecnico, sul sito Desivero è attiva la chat e, in ogni momento e per urgenze, puoi sempre far riferimento al pronto intervento Desivero.

 

Consideralo fatto!

“La casa di un uomo è il proprio castello.”

Edward Coke
HAI BISOGNO DI RINNOVARE O INSTALLARE IL TUO IMPIANTO VMC RESIDENZIALE? CONSIDERALO FATTO.

Articoli correlati

Caldaia in blocco? Cause e soluzioni

In evidenza, Tecnologia e how to

Scopri come risolvere il blocco della caldaia

Read More

Le valvole termostatiche intelligenti: tutto quello che devi sapere

In evidenza, Tecnologia e how to

Scopri come risparmiare nella gestione del tuo impianto di riscaldamento

Read More

Come scegliere un condizionatore?

Tecnologia e how to

Quale condizionatore scegliere? Meglio un condizionatore fisso o portatile? Modello mono-split o dual-split?

Read More

©2017 Tutti i diritti riservati - www.desivero.com