Porta lo stile d’Oriente nel tuo bagno! Come posizionare gli accessori bagno per uno stile giapponese, arabo e fusion

Scopri come arredare il tuo bagno in stile orientale

Come arredare il proprio bagno con uno stile fusion, giapponese o arabo senza perdere estetica e comodità?

La formula vincente è semplice: aspetto piacevole e massimo comfort.

Per renderlo possibile bisogna prestare particolare attenzione a tutti gli elementi che lo andranno a comporre: mobili, sanitari, accessori finiture. Come posizionare gli accessori bagno per uno stile di arredo preferito come l’etnico, il giapponese, l’arabo o il fusion con un ambiente pratico e bello?

Tranquilli, non è un’impresa impossibile, serve solo qualche piccolo consiglio per poter arredare al meglio il proprio bagno con uno stile unico e inconfondibile.

bagno in stile giapponese

Gli accessori etnici per il bagno

Lo stile etnico incontra gli stili di diversi Paesi e con i giusti accessori bagno, possiamo andare a ricreare un ambiente in totale armonia con questo stile.

Se vogliamo ispirarci all’Africa, il bagno dovremmo arredarlo con mobili in legno scuro e tessuti colorati, come i mobiletti per gli asciugamani.

Questo tipo di bagno tende a ricordare molto i safari e la natura incontaminata e per rendere questo possibile, bisogna cercare di utilizzare mobili e complementi che ricordino i lussuosi lodge che troviamo nella savana.

Arredare un bagno con questo tipo di stile, prevede l’accostamento ai mobili in legno scuro, o nero, di piastrelle con tonalità neutre come il grigio o il beige.

Lo specchio, ubicato sopra al lavabo, dovrà essere impreziosito da una cornice color argento o oro, e ricca di motivi tribali.

Naturalmente, a giocare un ruolo fondamentale nell’arredo, saranno tutti gli accessori che useremo per aumentare l’effetto etnico come statuette in ebano, tappeti orientali, lampade e tessuti dalle tinte sgargianti come: giallo, rosso, indaco, verde.

accessori per bagno in stile orientale

Per chi sogna invece le atmosfere da Mille e Una Notte, può ispirarsi a un arredo etnico Marocchino.

Per arredare il bagno in stile Marocco, vi consigliamo accessori decorati e intarsiati: piastrelle in ceramica blu, accessori in rame e pelle lavorata a mano, come è tipico nella città di Fès, legni intarsiati provenienti dalla “Foresta di Cedri”.

In questo ambiente, sicuramente i più sognatori e romantici, potranno collocare una bellissima vasca da bagno free standing al centro della stanza e godersi il proprio relax con incensi e candele.

Accessori per un bagno in stile giapponese

Vivi nello stress e il momento migliore è la doccia a fine giornata? Aggiungi accessori da bagno in stile giapponese e positività ed energia ti avvolgeranno.

Il fulcro del design in stile giapponese è rappresentato da: calma, tranquillità, benessere, equilibrio e armonia; il tutto evocato attraverso linee chiare, decorazioni essenziali, schemi di colore tenui e materiali naturali.

Per avere un bagno in stile giapponese, vengono utilizzati toni rilassanti come i colori tenui, il bianco e il marrone scuro, perché sono in grado di creare un’atmosfera piacevole e accogliente. Il nero, molto spesso, viene utilizzato per arricchire lo stile.

L’abbinamento tra nero e marrone potrebbe farvi pensare a un ambiente opprimente, ma con la giusta combinazione di una vasca da bagno bianca, appoggiata su un fiume di ciottoli e rametti, accompagnato dalla giusta illuminazione fornita da una finestra molto ampia, il vostro bagno godrà di maggiore armonia ed eleganza.

bagno in stile giapponese

Per lo specchio si potrebbe pensare a una cornice in legno intagliato che può trasmettere relax in un ambiente dalle tinte rilassanti, o conferire maggior carattere se si preferisce un bagno con stile giapponese. Per chi vuole qualcosa di ancora più deciso si potrebbe optare per delle pareti decorate con le coloratissime carpe koi, da sempre simbolo di amore, amicizia e coraggio.

In alternativa ai colori variopinti delle carpe koi, possiamo utilizzare i classici ideogrammi o, come variante, delle bellissime rappresentazioni dei fiori di ciliegio.

Un altro elemento caratteristico dei bagni con stile orientale è l’utilizzo del bambù: elemento decorativo fondamentale che può essere impiegato in svariati modi; dai semplici oggetti di arredo o come separè per nascondere i sanitari dal resto dell’ambiente.

Sempre per gli amanti di questo stile, non dimentichiamo il Feng Shui: l’antica pratica cinese incentrata nel creare armonia ed equilibrio in una casa, che verrà raggiunto progettando e disponendo gli ambienti in modo da far fluire l’energia positiva attraverso gli spazi e, di conseguenza, anche nella vita di chi li abita.

Gli accessori bagno per lo stile arabo

Se con lo stile giapponese preferiamo dare spazio a minimalismo e colori tenui, con lo stile arabo la parola d’ordine è: sfarzo abbinato a lusso e colori.

Mobili e accessori sono molto appariscenti, estremamente decorati e imponenti. La semplicità deve dare spazio ad addobbi e ornamenti estremi con scintillii che andranno ad alternarsi tra oro e pietre preziose. Il tutto però dovrà essere abbinato a tessuti raffinati e sofisticati.

Il bagno in stile arabo può trasformare le semplici abitudini quotidiane in un angolo di magia, il piccolo gioiello domestico dove coccolarsi e godersi ogni attimo di relax con incenso e oli essenziali.

Chi dispone di spazi ampi non potrà rinunciare a una vasca da bagno molto grande. L’ideale è realizzarla in pietra, con i rivestimenti tipici dei motivi a mosaico o con piastrelle arabescate. Ovviamente si dovranno realizzare i classici gradini che portano alla vasca, colonne ed elementi architettonici che richiamano la forma a cupola delle moschee.

bagno arredato in stile arabo

Il perimetro, per renderlo ancora più suggestivo, bisognerà arredarlo con grandi specchi sfarzosi, cornici decorate con motivi arabeschi e geometrici; il tutto impreziosito da intarsi e applicazioni in madreperla e materiali che richiamano i metalli preziosi.

Tra le tonalità più utilizzate troviamo il bianco, blu e rosso ruggine, accompagnati da oro e argento, che andranno a colorare mobili, tappeti, tende in seta, biancheria e mensole.

No agli spazi vuoti. Tutto dovrà essere ricco e strategicamente posizionato per trasmettere la sensazione costante di opulenza.

Da ricordare inoltre che nella cultura araba, i tappeti possono essere usati per impreziosire anche le pareti, non solo i pavimenti.

Accessori bagno per uno stile fusion

Dopo tutta questa carrellata di stili non sapete cosa scegliere e vi piace qualcosa di tutto? Volete evitare un bagno tradizionale ma il classico stile moderno vi sembra troppo freddo?

Niente paura, un arredamento fusion può fare al caso vostro.

Come suggerisce la parola stessa, fusion, significa fusione. È un mix dei vari tipi di arredamento che mescola un po’ di tendenze insieme, andando a creare un ambiente accogliente e originale.

Non è necessario seguire una particolare linea d’arredo ma bisogna lasciarsi guidare dalla propria creatività e istinto.

Questo tipo di stile, guarda molto all’oriente, quindi è permesso giocare con accessori moderni, colori chiari, supportati da un’illuminazione calda. Assolutamente no ai faretti che generano luci fredde e dirette, sì invece a lampade dai toni rosati e ocra che creano un’atmosfera più avvolgente e rilassante.

“Non v’è Arte là dove non v’è stile”

Oscar Wilde
VUOI DARE UN NUOVO STILE AL TUO BAGNO? CONSIDERALO FATTO.

Articoli correlati

Mix and match: mixa gli stili per un effetto sorprendente

Design Tips

Ecco le idee dell’architetto Salvatore Massone per combinare stili diversi ed esprimere al meglio la tua personalità.

Read More

©2017 Tutti i diritti riservati - www.desivero.com