Pompa di calore acqua acqua: cosa sono e come funzionano

Le pompe di calore acqua acqua sfruttano la potenza dell'acqua di falda: scopri di più sul loro funzionamento.

La pompa di calore acqua-acqua, uno degli impianti con il più alto rendimento energetico oggi disponibili in commercio, scalda l’acqua ricavando il calore necessario dall’acqua di una falda, presente nel sottosuolo nei pressi dell’abitazione. L’acqua di falda, anche in pieno inverno, mantiene in genere una temperatura costante di circa 10-15°C, permettendo così all’impianto di scambiare l’energia termica necessaria a riscaldare l’acqua che approvvigionerà la vostra abitazione. Scopriamo di più sul funzionamento e sui vantaggi della pompa di calore acqua acqua.

Pompa di calore e acqua di falda: come funziona

La pompa di calore acqua acqua sfrutta inoltre l’acqua di falda non solo come fonte di calore, ma anche come fluido di lavoro all’interno di essa. L’acqua necessaria a far funzionare una pompa di calore acqua acqua può essere in genere prelevata da qualsiasi sorgente, che sia sotterranea che di superficie, come ad esempio quella di lago, di fiume e di mare. Le falde acquifere sotterranee, al fine di un corretto funzionamento della pompa di calore acqua acqua, sono pressoché prive di rischi, in quanto la temperatura dell’acqua è praticamente costante. Nel momento in cui diventa necessario collegare l’impianto a una fonte d’acqua superficiale (lago, fume o mare) occorre valutare invece una serie di rischi connessi al liquido che si sta per immettere nella pompa di calore.

Le acque salmastre infatti possono, prolungando l’utilizzo, corrodere i componenti interni. Per quanto riguarda le acque di un fiume occorre considerare invece l’eventuale presenza di contaminanti, nonché la loro portata, che può variare a seconda della stagione. Per questi motivi, qualora si decida di installare una pompa di calore acqua acqua per la propria abitazione bisogna prima verificare che sia presente una fonte acquifera stabile e affidabile, pena l’inefficienza dell’impianto stesso.

Pompa di calore acqua acqua: come funziona

Cos'è una pompa di calore acqua acqua

Se avete deciso di acquistare una pompa di calore acqua acqua per la vostra abitazione, una volta verificata la stabilità e l’affidabilità della fonte acquifera che si pensa di utilizzare per far lavorare l’impianto a piena efficienza, dovrete considerare attentamente la sua progettazione, a partire dalla realizzazione del pozzo di estrazione e quello di iniezione, ai quali è consigliabile integrare gli opportuni filtri, che permetteranno di prevenire danni all’evaporatore, ovvero il cuore di una pompa di calore acqua acqua, l’apparato che permette la trasmissione del calore dall’acqua di falda a quella che verrà distribuita all’interno dell’abitazione.

Se non è possibile utilizzare una fonte acquifera completamente sicura, è necessario allora affiancare alla pompa di calore acqua acqua un circuito secondario che funziona ad acqua glicolata, la quale permetterà il corretto funzionamento dell’impianto anche in presenza di una fonte acquifera di scarsa qualità. Mediante il pozzo di estrazione l’acqua di falda è prelevata direttamente dal terreno con ritmo costante. Una volta prelevata, l’acqua viene reintrodotta, nella medesima quantità, di nuovo nel terreno grazie al pozzo di iniezione, che deve raggiungere una profondità compresa tra gli 8 e i 15 m.

Risparmio e vantaggi di una pompa di calore acqua acqua

Prima di procedere all’eventuale acquisto di una pompa di calore acqua acqua, vediamo adesso i principali vantaggi e svantaggi che l’installazione di un simile impianto comporta. Il costo complessivo dell’installazione è sicuramente elevato, prevede opere invasive e per essere realizzata comporta anche una trafila burocratica con il Comune che, tra richieste e permessi, non può essere di certo sottovalutata. Se nell’area circostante l’abitazione, infine, non sono presenti fonti acquifere, sotterranee o di superficie, stabili e affidabili l’installazione stessa è alquanto sconsigliata, in quanto si corre il rischio di non ottenere i benefici energetici sperati a livello di consumi, in relazione ai costi e all’impegno necessari.

L’incredibile vantaggio, se l’installazione diventa possibile, è però quello di poter eliminare definitivamente la tradizionale caldaia a gas, in quanto un impianto a pompa di calore acqua acqua a piena efficienza permette non solo l’approvvigionamento di acqua calda sanitaria in tutti gli ambienti della propria abitazione, ma anche di riscaldarla interamente. I costi di installazione poi possono essere compensati dalle detrazioni previste per il conto termico e il bonus ristrutturazione, che arrivano a coprire anche il 65% della spesa.

DEVI SCEGLIERE UNA POMPA DI CALORE PER LA CASA? CONSIDERALO FATTO.

Articoli correlati

Come progettare e arredare un bagno quadrato

Ispirazioni e tendenze

Molte case moderne presentano un bagno quadrato: scopri come progettarlo e arredarlo con stile e creatività

Read More

Cos’è il Black Friday: origini e significato

In evidenza, Ispirazioni e tendenze

Scopri le promozioni e offerte del Black Friday di Desivero: sconti imperdibili su tutti i prodotti.

Read More

Come arredare un bagno lungo e stretto

Ispirazioni e tendenze

Stai pensando di arredare il tuo bagno e credi che non si cosa semplice. In questa guida troverai i consigli giusti su come progettarlo e disporre i sanitari.

Read More

©2017 Tutti i diritti riservati - www.desivero.com