Quali piante usare per arredare il bagno

Il bagno è più accogliente se lo arredi con le piante. Con i nostri consigli scoprirai quali sono le specie più resistenti e profumate e che hanno bisogno di poca luce

Le piante da bagno sono il complemento perfetto per ultimare la stanza. Le idee e le specie adatte ti serviranno per arredare al meglio il luogo destinato al tuo benessere e relax. Il progetto per il tuo nuovo bagno è stato curato in ogni dettaglio: hai considerato la forma, le dimensioni, il tipo di abitazione e hai scelto uno stile ben preciso. Con la realizzazione degli impianti, la selezione dei rivestimenti adatti e dei sanitari appropriati per forma e gusto, devi pensare alle decorazioni.

Le piante da bagno sono sicuramente uno degli elementi che non possono mancare se vuoi un ambiente completo, bello e veramente rilassante. Sono l’elemento che arricchisce questa stanza e non solo. Le piante da tenere in bagno, oltre a decorare, purificano l’ambiente. Le piante profumate per il bagno aiutano a vivere ancora meglio questa stanza e a godere di ogni momento trascorso al suo interno. Prima di pensare di inserirle nella tua stanza di servizio, è bene che tu sappia come scegliere le piante per il bagno.

Come scegliere le piante per il bagno

Hai considerato lo stile per il tuo bagno e adesso è tempo di scegliere le decorazioni giuste. Vuoi partire dagli elementi verdi e devi sapere come scegliere le piante per il bagno. Elementi che purificano l’aria, donano colore e molto altro. Sono elementi di grande tendenza, immancabili in un bagno studiato in ogni suo dettaglio. Per scegliere le piante da tenere in bagno è doveroso considerare l’esposizione della stanza, la temperatura che in esso si registra e la quantità di luce che entra. Il tasso di umidità è un altro elemento da considerare soprattutto se usiamo frequentemente la stanza per lunghe docce o bagni rilassanti. Le temperature basse sono favorevoli a piante per il bagno come la campanula, che vuole molta luce, e la felce che, al contrario, ha bisogno di scarsa illuminazione.

L’amaranta e l’aloe vogliono, invece, temperature alte. La prima ha bisogno di poca luce, la seconda preferisce luoghi assolati. Sistema le piante in piccoli cesti realizzati con fibra naturale, magari a bordo vasca. Puoi anche appenderle al muro proprio sotto la finestra del bagno o posizionarle sulle superfici. Quando ancora sono giovani, queste piante, per le loro dimensioni, sono perfette da inserire sulle superfici del lavandino, appoggiate sul mobile magari al fianco di altre decorazioni. Le piante da bagno, infatti, sono solo alcuni degli elementi che puoi inserire. Arricchisci l’ambiente in base allo stile che hai scelto.

Parti sempre dalle lampade e dagli specchi, sono loro che rendono più grandi, otticamente, le stanze e dettano il mood dell’intero ambiente. Sia che tu abbia scelto lo stile contemporaneo, moderno o shabby chic parti sempre, con le decorazioni, dalla zona lavandino. È qui che troverà spazio al tuo grande specchio dalla forma essenziale per un bagno minimal, o di foggia antica per un ambiente country. A questo elemento abbina la forma e l’aspetto delle lampade che puoi applicare sui rivestimenti o inserire nel controsoffitto.

Non dimenticare di affiancare a questi elementi  tante altre piccole decorazioni sparse per tutta la stanza. Puoi fissare al muro anche cornici e decorazioni dallo stile marino, ricordi di viaggi passati, foto e tutto quello che fa risaltare lo stile della stanza. Puoi disseminare l’ambiente di ampolle in vetro, oggetti in ceramica, se ami lo stile vintage. Le pareti potrebbero accogliere anche strutture a vista per poter inserire porta spazzolino, porta sapone e le salviette, elementi perfetti nel bagno industriale.

Aggiungi ripiani in laminato o legno anticato e metti in bella mostra oggetti vari e vecchi libri se ami lo stile vintage. In questo modo il bagno sarà veramente un ambiente comodo e confortevole, che rappresenterà appieno anche tutto lo stile che hai voluto dare alla casa. Le punte di colore verde faranno da contorno, anche se c’è poca illuminazione naturale. Esistono, infatti, piante per un bagno con poca luce.

Piante in bagno

Piante per un bagno con poca luce

Le piante per un bagno con poca luce sono la soluzione perfetta per una stanza in cui non entra molto sole. Il bagno cieco o senza finestra può essere decorato con mazzi di fiori colorati che puoi rinnovare ogni giorno e che ti aiuteranno anche a profumare l’ambiente. Puoi optare anche per piante grasse, richiedono poche cure e a volte possono anche non essere annaffiate e vivere della luce e dell’umidità contenute nel bagno.

Puoi posizionarli in piccoli vasi disposti a bordo della vasca o posizionarle sul mobile bagno da design. Sono perfette anche sopra un pensile ancorato al muro. Si possono sistemare in piccoli vasi appesi al soffitto, in ampolle di vetro posizionate sulla parete. Per un bagno con poca luce e di dimensioni ridotte sono perfetti anche i bonsai che rimandano a quel senso di relax e benessere che vogliamo ritrovare dopo una lunga giornata di lavoro.

Piante utili per decorare, pulire l’aria dell’ambiente, ma che possono fare molto di più. Esistono piante per il bagno profumate che possono aiutarti a combattere gli odori, che inevitabilmente, si formano in questo ambiente.

Piante per il bagno profumate

Le piante per il bagno profumate oltre a decorare l’ambiente possono darti una mano per fronteggiare gli odori. In un bagno trovano spazio, per svolgere questa funzione, le orchidee e tra queste la più famosa e diffusa è la Phalaenopsis. La violetta, l’anthurium sono piante famose per il loro profumo. Come anche la Begonia, la Monstera deliciosa e la Calathea. Se poi le dimensioni del tuo bagno te lo permettono, puoi inserire anche una Kenzia o un Ficus benjamin. Piante perfette da introdurre in un bagno classico, ma anche per un bagno contemporaneo, contribuiranno ad arricchire l’ambiente e a renderlo unico. Quello che renderà davvero indimenticabile il bagno, sarà la tua interpretazione dello stile, che sarai in grado di donare all’intera stanza secondo il tuo sentire.

DEVI SCEGLIERE GLI ACCESSORI PER IL BAGNO? CONSIDERALO FATTO.

Articoli correlati

Tutte le differenze tra acque bianche e acque nere

Benessere e ambiente

Vuoi sapere come vengono trattati gli scarichi di lavandino, wc e lavatrice e la differenza tra acque bianche, acque nere e grigie? Scoprilo in questo articolo.

Read More

Si può bere l’acqua del rubinetto?

Benessere e ambiente

Vuoi scoprire se l’acqua del rubinetto è buona da bere e se devi adottare o no un addolcitore per migliorare la qualità e risparmiare. Leggi la nostra guida e avrai tutte le indicazioni per sapere se quello che bevi è sicuro.

Read More

Requisiti e procedura per la riqualificazione energetica

Benessere e ambiente

La riqualificazione energetica è il tuo obiettivo ma devi sapere come procedere e avere i requisiti giusti. In questa guida troverai tutte le informazioni.

Read More

©2017 Tutti i diritti riservati - www.desivero.com