Dove mettere l’asciugatrice: aspetti da considerare

Quando si compra un'asciugatrice è importante sapere dove posizionarla: scopri quindi dove mettere l'asciugatrice in casa perché sia funzionale.

L’asciugabiancheria sta diventando un elettrodomestico sempre più diffuso anche nelle case degli italiani, nonostante il clima del nostro paese sia generalmente mite. Si tratta infatti di un apparecchio assai prezioso tra le mura domestiche, in quanto ci consente di ridurre di molto il tempo impiegato per fare il bucato, e di avere a disposizione capi sempre puliti, asciutti e profumati.

Prima di procedere all’acquisto tra i modelli a disposizione, è però opportuno verificare gli spazi presenti in casa in modo da capire dove mettere l’asciugatrice e garantire prestazioni ottimali.

In questo approfondimento, assieme ai professionisti Desivero, scopriremo come e dove posizionare l’asciugatrice e come installarla laddove non sia necessario l’intervento di un tecnico professionista.

Dove mettere l’asciugatrice in casa

Prima ancora di capire dove mettere l’asciugatrice in base allo spazio disponibile nella nostra casa, è opportuno conoscere le caratteristiche del modello che abbiamo scelto, e che quindi dovremo andare a posizionare. In tal senso, possiamo fare una distinzione principale tra le asciugatrici a condensazione e le varianti ad aria calda.

Le asciugatrici a condensazione utilizzano una pompa di calore per produrre un circolo d’aria calda, e raccolgono l’umidità in apposite vaschette che andranno poi svuotare. Questi modelli dovrebbero essere posizionati possibilmente in un luogo non troppo freddo, poiché le basse temperature potrebbero compromettere il funzionamento del condensatore interno.

Al contrario, le asciugatrici ad aria calda riescono a funzionare sfruttando una resistenza elettrica incaricata di produrre il circolo di aria calda: per questo, il consiglio è quello di posizionarle vicino ad una presa di corrente dal livello di potenza adeguato.

Per gli spazi più piccoli, e a favor di praticità, in commercio è possibile reperire anche delle comode asciugatrici impilabili. Questi elettrodomestici, come il nome suggerisce, possono essere installati direttamente sopra la lavatrice, così da andare a creare una vera e propria zona lavanderia nella nostra casa. In qualsiasi scenario, è comunque fondamentale che l’asciugatrice sia collegata con lo scarico che permette di espellere l’umidità rilasciata da vestiti e biancheria.

Ma quanto spazio lasciare dietro l’asciugatrice? Come accade per altri elettrodomestici, la regola è quella di mantenere uno spazio di circa 10 centimetri tra il macchinario e la parete, in modo che vi sia un corretto ricircolo dell’aria e non si formi della condensa. Non solo, per un posizionamento ottimale servirà una nicchia di almeno 60 centimetri di larghezza e profondità, e di 80 centimetri in altezza; per permettere all’oblò di aprirsi senza problemi, cerchiamo in seguito di lasciare un ulteriore spazio di circa 70 centimetri nella parte frontale.

Dove non mettere l’asciugatrice

Quando stiamo considerando dove posizionare l’asciugatrice, dobbiamo anche tenere in conto di quei posti in cui è assolutamente sconsigliato procedere con l’installazione dell’elettrodomestico.

Nel caso specifico, è bene evitare stanze in cui la temperatura è troppo fredda, perché l’asciugabiancheria potrebbe faticare a raggiungere la temperatura adatta e funzionare in modo scorretto. Lo stesso dicasi per uno spazio all’esterno, come può essere il balcone, dove il macchinario sarebbe esposto al freddo e alle intemperie.

Nell’installazione di una asciugatrice andrebbero evitati anche gli sgabuzzini, perché sono luoghi in cui l’umidità è più presente; per quanto riguarda le camere da letto, si tratta di stanze adibite al riposo, e dunque la dispersione del calore e il rumore emesso dall’apparecchio potrebbero disturbare il relax di tutta la famiglia.

Come installare l’asciugatrice

Appurato dove mettere l’asciugatrice, scegliendo un luogo con un ricambio d’aria adeguato, possiamo procedere con l’effettiva installazione. Anche in questo passaggio, è necessario tenere conto delle caratteristiche tecniche dell’elettrodomestico che abbiamo scelto nel catalogo di Desivero.

Non a caso, i modelli ad aria calda sono generalmente più semplici da installare di quelli a condensazione con pompa di calore, che invece richiedono il supporto specializzato anche di un idraulico e di un muratore.

Di nostro, dovremo solo collegare l’elettrodomestico alla presa di corrente nella stanza della casa che abbiamo pianificato: la presa dovrà disporre di una buona messa a terra e naturalmente essere adeguata ai consumi dell’asciugatrice, che di solito variano dai 2 kWh ai 5 kWh per ogni ciclo, a seconda della sua classe energetica.

DEVI ACQUISTARE UNA NUOVA ASCIUGATRICE? CONSIDERALO FATTO.

Articoli correlati

Tutte le ultime tendenze per il bagno del 2024

Ispirazioni e tendenze

Le ultime tendenze del 2024 per il bagno le trovi su Desivero! Rinnova il tuo bagno con uno stile moderno e gli accessori più alla moda.

Read More

Specchio contenitore: stile e praticità

Ispirazioni e tendenze

Lo specchio contenitore in bagno, oltre ad essere comodo e pratico, può anche essere molto elegante e di design. Ecco i migliori modelli su Desivero.

Read More

Come scegliere e mantenere i mobili bagno in legno

Ispirazioni e tendenze

I mobili di legno in bagno hanno il loro fascino. Scopri come sceglierli e come proteggerli dall’umidità e dagli inevitabili schizzi d’acqua.

Read More

©2017 Tutti i diritti riservati - www.desivero.com