Differenza tra pompa di calore e sistema ibrido

Scopri la differenza tra la pompa di calore e il sistema ibrido. Qual è meglio? Quale consuma di meno? Trova la soluzione perfetta per le tue esigenze.

Pompa di calore e sistema ibrido sono due delle soluzioni di riscaldamento domestico più gettonate degli ultimi anni. Considerando che quelli dell’impatto ambientale e della riduzione dei consumi sono temi quanto mai attuali, e che gli impianti di climatizzazione invernale rappresentano di media un terzo dei consumi annui di una famiglia, è naturale che molti si orientino su tecnologie più efficienti e ecosostenibili rispetto alla classica caldaia.

In questo approfondimento di Desivero andremo dunque a vedere come funzionano le pompe di calore e i sistemi ibridi, concentrandoci in particolare su tutte quelle caratteristiche che delineano la sostanziale differenza tra i due sistemi. In questo modo sarà più facile capire qual è l’impianto perfetto per le proprie esigenze e quelle della propria famiglia, soprattutto nell’ottica del risparmio e delle performance.

Come funziona la pompa di calore

Scegliere tra pompa di calore o sistema ibrido per riscaldare la propria casa significa prima di tutto conoscere le tecnologie che gestiscono il funzionamento dell’uno o dell’altro impianto, così da poterne individuare caratteristiche e vantaggi.

Partiamo dalla pompa di calore, naturalmente sprovvista di caldaia, che può essere utilizzata per produrre aria calda per riscaldare, aria fredda per rinfrescare o acqua calda ad uso sanitario. Questo tipo di apparecchio è in grado di prelevare il calore da fonti esterne naturali (come aria, acqua e terreno) per poterlo portare all’interno delle nostre case, presentandosi come una soluzione più che valida per abbattere le emissioni di combustibili fossili.

Rispetto alle caldaie a condensazione, le pompe di calore moderne hanno un elevato rendimento energetico, e possono arrivare a farci risparmiare fino il 40% sui costi in bolletta. Possono inoltre essere abbinate a un impianto a pannelli radianti, così da portare il risparmio energetico addirittura al 70%.

Cos’è il sistema ibrido

Il sistema ibrido con pompa di calore (o sistema ibrido) è una tipologia di impianto caratterizzata dalla presenza di più generatori di calore. Generalmente vede la combinazione di una pompa di calore alimentata a energia elettrica e di una caldaia a condensazione alimentata a gas metano.

Ma come funziona un sistema ibrido? Si tratta di un sistema, che a seconda della situazione riesce a capire autonomamente quale dispositivo attivare tra la pompa di calore e la caldaia a condensazione, modulando le fasce di utilizzo. Un meccanismo di controllo stabilisce il regime d’uso più conveniente in quel momento in base a diversi parametri oggettivi (come la temperatura esterna, quella indoor e i costi di gas e elettricità), andando ad ottimizzare i consumi in base alle reali esigenze di riscaldamento (e raffrescamento) della nostra famiglia.

Un sistema ibrido si può facilmente collegare ad un impianto di riscaldamento preesistente, semplicemente sostituendo la vecchia caldaia e senza intervenire sui radiatori. Per risparmiare ulteriormente e ridurre le emissioni di CO2 nell’atmosfera, vi è anche la possibilità di integrare la caldaia ibrida con pompa di calore con i pannelli solari, utili a produrre acqua calda sanitaria completamente green.

Quando conviene l’uno o l’altro

A questo punto è lecito chiedersi quale, tra pompa di calore e sistema ibrido, sia il migliore impianto da installare per ottenere il comfort desiderato, e il più efficiente in termini di costi e benefici. Come spesso accade in questi casi, la risposta non può essere univoca, ma dipenderà dal tipo di abitazione e dalla zona nella quale è posizionata.

Proprio per questo, per una scelta idonea alle proprie esigenze (e alle caratteristiche specifiche della propria casa) è opportuno contattare il proprio tecnico di fiducia. Starà a lui verificare tutti i fattori ambientali, geografici e legati alla struttura per progettare insieme un impianto adeguato.

Bisogna comunque ricordare che, a prescindere dall’impianto ad alta efficienza che si andrà ad installare, è sempre opportuno che vi sia una adeguata coibentazione di tetto e pareti, e che infissi e serramenti siano di ottima qualità. Solo in questo modo non saranno vanificate parte delle performance del sistema di riscaldamento scelto

DEVI ACQUISTARE UNA NUOVA POMPA DI CALORE? CONSIDERALO FATTO.

Articoli correlati

Come scegliere la doccia per disabili e quali accessori servono

Benessere e ambiente

Una doccia per disabili deve essere pratica e sicura, e rispettare i requisiti minimi di legge. Scopri quali regole seguire e quali sono i migliori accessori.

Read More

Quando posso accendere la stufa a legna?

Benessere e ambiente

È possibile accendere la stufa a legna solo in un preciso periodo che viene stabilito dalle Regioni. Scopri le date corrette qui su Desivero.

Read More

Differenza tra pompa di calore e sistema ibrido

Benessere e ambiente

Scopri la differenza tra la pompa di calore e il sistema ibrido. Qual è meglio? Quale consuma di meno? Trova la soluzione perfetta per le tue esigenze.

Read More

©2017 Tutti i diritti riservati - www.desivero.com