Mix and match: mixa gli stili per un effetto sorprendente

Ecco le idee dell’architetto Salvatore Massone per combinare stili diversi ed esprimere al meglio la tua personalità.

Il trend del “mix and match” nasce nel mondo della moda verso la fine del XVII secolo e unisce la ricchezza del Barocco alle stoffe e ai tagli orientali.

Lo stesso concetto è stato esportato con successo nel campo dell’interior design e concede molteplici declinazioni nelle proposte d’arredo: la pulizia del minimal associata al vintage, la modernità affiancata allo stile industrial, l’ispirazione scandinava essenziale e funzionale in contrasto con lo stile etnico esuberante e colorato.

Per la giusta armonia tra i diversi stili è necessario avere idee chiare e semplici e soprattutto evitare gli eccessi. Pochi elementi, essenziali e di effetto.

Ecco allora 3 semplici step da cui iniziare per mixare gli stili di casa tua o dell’ambiente a cui vuoi donare un effetto sorprendente.

Individua lo stile

Innanzitutto, focalizzati sullo stile dell’ambiente su cui vuoi intervenire, individuando a quale periodo storico appartiene e se si tratta di appartamento classico o moderno, spazio industriale in città o rustico in campagna. La tipologia di ambiente esistente detterà lo stile base che sarà la costante all’interno di tutti gli ambienti della casa.

Scegli gli elementi da valorizzare

Adesso individua gli elementi architettonici di maggior valore rispetto ad altri: un pavimento pregiato, un soffitto con travi a vista o con decori classici in stucco, i telai originali di porte e finestre, i volumi o le pareti che caratterizzano più di altri lo spazio. Questi saranno gli elementi guida da conservare e valorizzare e che condizioneranno la scelta degli stili complementari da mixare, i colori e le forme degli arredi che andremo ad aggiungere per creare un buon mix stilistico.

Libera la fantasia

Procedi con la scelta di una palette colori che si sposi con i toni dell’arredo esistente, dei pavimenti e delle pareti più interessanti della casa. Se l’ambiente è già carico di contenuti e di colori opta per una palette neutra in cui prevalga il bianco e utilizza colori desaturati in punti strategici in cui vuoi esaltare un determinato arredo o una serie di oggetti: potresti ad esempio decidere di dipingere solo una parete e non tutta la stanza. Al contrario, se l’ambiente di base è minimal osa con colori e complementi dalle forme originali e di forte impatto, elementi molto materici come tappeti a pelo lungo o tendaggi.

È fondamentale non esagerare con gli abbinamenti utilizzando troppi stili diversi, mantenere coerenza con lo stile generale della casa e non caricare le stanze con troppi oggetti.

Per ottenere un giusto equilibrio tra antico e moderno l’ideale è isolare e dare respiro ai pezzi di arredo caratterizzati da uno stile in contrasto con lo stile generale della casa.

Ricorda che dopo aver mixato l’esistente e aver creato un ambiente equilibrato potrai completare la tua casa inserendo nuovi pezzi che seguono i trend del momento, sostituirne alcuni nel corso degli anni e rendere sempre più unico e intimo l’ambiente con ricordi di viaggi e nuove esperienze.

Articoli correlati

Rubinetteria bagno: al Salone del Mobile le nuove tendenze per il 2018

Design Tips, In evidenza

I brand interpretano i trend dell’anno all’insegna della sostenibilità.

Read More

Ristrutturare il bagno, il progetto ‘tolto il dente’ – Arch. Salvatore Massone

Design Tips

Dimore storiche che incontrano il gusto moderno ed estrema funzionalità.

Read More

©2017 Tutti i diritti riservati - www.desivero.com