Manutenzione termosifoni: una guida completa

In questo articolo avremo una guida completa sulla manutenzione dei termosifoni, durante la lettura scoprirete tutte le manutenzioni ordinarie e straordinarie per rendere il vostro termosifone sempre prestante ed efficace, prosegui la lettura con Desivero!

La manutenzione dei termosifoni è un’operazione necessaria per garantire il corretto funzionamento dell’impianto, un migliore riscaldamento dell’ambiente e un’aria più salubre in casa.

Prendersi cura della propria abitazione è un impegno gravoso soprattutto quando si parla di pulizia e manutenzione termosifoni. Un’azione che va programmata, svolta con attenzione ma che puoi affrontare con maggior serenità se sai come fare.

La manutenzione può essere svolta sia nei periodi di inutilizzo, per preservarne le prestazioni future, sia durante l’inverno. Una pulizia regolare elimina gli accumuli di polvere così pericolosi per chi soffre di allergie e permette di non impiegare troppe ore per la manutenzione ordinaria dei termosifoni. È fondamentale conoscere le metodologie, le problematiche ed affidarsi ad un professionista per lo spurgo termosifoni, problemi di ruggine o intasamento.

Inserisci questo tipo di attività nella tua routine, ti forniremo le informazioni per la pulizia interna dei termosifoni, su come pulire un termosifone intasato e su tutte le operazioni di manutenzione straordinaria termosifoni.

La manutenzione ordinaria dei termosifoni 

Regolatore del Termosifone

Per garantire il corretto funzionamento dei termosifoni, devi dedicarti regolarmente alla manutenzione ordinaria dei termosifoni.

Le operazioni da fare regolarmente sono:

Pulizia dei termosifoni interna

  • rimozione della polvere
  • lavaggio esterno

I periodi ideali per dedicarsi alla manutenzione sono la primavera, durante il classico periodo delle pulizie a fondo in cui ci si prepara alla stagione calda, e l’autunno prima dell’accensione. L’inverno è un periodo ideale per la pulizia settimanale o mensile, soprattutto perché passiamo molto più tempo in casa ed eliminare la polvere in eccesso è fondamentale.

Prima di procedere nel dettaglio su ogni singola operazione, è fondamentale prendere in considerazione i materiali di cui sono fatti i termosifoni. Nelle nostre case troviamo termosifoni in:

Ghisa

  • alluminio
  • metallo

I termosifoni in ghisa, più frequenti in passato, sono tornati di moda e si possono ancora trovare nelle case più antiche. Sono i modelli più difficili da pulire per via della loro composizione e richiedono, sicuramente, più manutenzione.
I termosifoni in alluminio o in metallo, di cui sono fatti anche gli scaldasalviette e i termoarredi delle case contemporanee, sono lisci, facili da pulire e da gestire.

La prima operazione è occuparsi della pulizia interna dei termosifoni, un passo che puoi svolgere da solo o che puoi delegare ad un professionista se i termosifoni non funzionano correttamente.

La pulizia interna non è altro che liberare il calorifero dall’acqua contenuta al suo interno. Preparati con fogli di giornale e bacinelle, apri la valvola e fai uscire tutto il liquido. Fai questa operazione prima di procedere a spolverare i termosifoni.

Spolverare i termosifoni

La prima fase della manutenzione ordinaria termosifoni è quella di spolverare. Ti daremo trucchi e strategie per farlo in modo efficace e nel minor tempo possibile.

Spolverare i termosifoni implica il dotarsi degli strumenti che possano dare una mano nelle svolgimento del compito. Esistono degli strumenti per la pulizia dei termosifoni, spazzole pensate per questo tipo di utilizzo, pulitori piatti e morbidi che entrano in ogni angolo e alcuni destinati persino alla pulizia delle bocchette.

Si può utilizzare anche un semplice scovolino per bottiglie o qualsiasi sistema che ti permetta di raggiungere ogni angolo. Eliminare la polvere è possibile anche con l’utilizzo di un compressore, l’aria, infatti, può raggiungere ogni interstizio.

Lo spolvero si svolge nello stesso modo per tutti i tipi di caloriferi ed è propedeutico all’azione successiva: lavare i termosifoni.

Lavare i termosifoni

La seconda fase, che rientra nella manutenzione ordinaria, è quella di lavare i termosifoni.

Sia che si abbiano in casa termosifoni in ghisa, metallo o acciaio, bastano poco tempo, strumenti e prodotti giusti e si possono ottenere ottimi risultati. Sepolverare i termosifoni è un’azione che si può svolgere regolarmente sia in inverno che nelle stagioni di inutilizzo, quella del lavaggio è l’operazione necessaria nel momento in cui si spengono o ci si prepara per la stagione più fredda.

Occorrono una bacinella, acqua calda, uno sgrassatore, un panno in microfibra e tanta pazienza. Si procede preparandosi con fogli di giornale per preservare il pavimento, si passa ad una prima fase per insaponare e togliere lo sporco e poi si passa al risciacquo e all’asciugatura con un panno di cotone.

Lavare i termosifoni è possibile anche con i generatori di vapore, dotati di diversi accessori in grado di arrivare in ogni angolo. Ultima, ma non per importanza, è l’operazione per eliminare la ruggine dai termosifoni.

Eliminare la ruggine dai termosifoni 

Eliminare la ruggine dai termosifoni diventa fondamentale quando, con il passare del tempo, i primi segni di usura si manifestano o c’è qualche perdita d’acqua.

Quando si parla di ruggine, si indica quella che appare sulla parte esterna che rovina la copertura o la cromatura. Intervenire è semplice perché basta della carta vetrata o un spazzola in ferro.

Dopo essersi assicurati che le superfici siano pulite e privi di polvere, si procede sulla macchia togliendo ogni rilievo, si tolgono i residui in eccesso e si applica un convertitore di ruggine, con un paio di mani, per poi passare alla verniciatura con prodotti adatti. Si può procedere alla smaltatura ma la cosa fondamentale è quella di utilizzare prodotti non tossici per la salubrità dell’ambiente.

Una volta eseguite queste operazioni con regolarità, è tempo di occuparsi della manutenzione straordinaria.

La manutenzione straordinaria

Manutenzione Termosifone

Occuparsi dei termosifoni, prendersene cura permette di riscaldare meglio l’ambiente, evitare gli sprechi e di tenere perfettamente pulita e priva di allergeni la tua casa.
Dopo aver spolverato, lavato ed eliminato la ruggine è tempo di dedicarsi alla manutenzione straordinaria dei termosifoni che si articola in tre azioni principali:

  • verificare la quantità d’acqua
  • controllare la pressione dell’impianto
  • eliminare l’aria dall’impianto

Ti forniremo le informazioni su come effettuare lo spurgo termosifoni e su come pulire un termosifone intasato.

Spurgo dei termosifoni: eliminare l’aria dall’impianto

Quando i termosifoni non si riscaldano in modo omogeneo, è tempo di eliminare l’aria dall’impianto.
Lo spurgo dei termosifoni è facile in presenza di modelli dotata dotatidi valvola di sfiato, in mancanza basta togliere la valvola con la chiave preposta. Se dopo questa operazione, che toglie aria e acqua, l’impianto continua a non funzionare correttamente, è il caso di considerare l’intervento di un professionista soprattutto per verificare la quantità di acqua nell’impianto e controllare la pressione dell’impianto.

 Controllare la pressione dell’impianto

La pressione dell’acqua dell’impianto è un’operazione che deve essere fatta regolarmente, soprattutto se lo spurgo dei termosifoni non ha portato effetti. Non deve essere inferiore a 1 bar ed è sempre indicata dal misuratore della pressione posto davanti alla caldaia.

Un’operazione importante tanto quanto quella di verificare la quantità d’acqua nell’impianto.

Verificare la quantità d’acqua nell’impianto

Il valore della quantità d’acqua dell’impianto è riportato sul manometro della caldaia e deve sempre essere compreso tra 1 e 1,3 bar. Qualora il livello sia insufficiente, basta aprire la chiave di carico fino a raggiungimento dei valori desiderati.

Un’attenta manutenzione dei termosifoni permette un controllo delle spese per il riscaldamento, una profonda pulizia con conseguente miglioramento della qualità della vita.

Se hai deciso di affrontare questo impegno adesso hai tutte le dritte per affrontare la manutenzione termosifoni in tutta serenità.

Desivero offre servizi di manutenzione per coloro che abitano nelle province di Milano, Monza e Brianza, Lodi, Pavia, Varese e Bergamo.

Per maggiori informazioni scrivere ad assistenza@desivero.com

“La luce è ciò che vi guida a casa, il calore è quello che vi tiene lì.”

ELLIE RODRIGUEZ
Sei alla ricerca di un nuovo termosifone? Consideralo Fatto

Guida alla scelta del piatto doccia

Ispirazioni e tendenze

In un bagno in cui la doccia si fa sempre più a vista, con vetri praticamente invisibili e pareti minimali, il piatto doccia, insieme alla rubinetteria, costituisce un elemento d’arredo della stanza.

Read More

Box o cabina doccia? Guida alla scelta

Ispirazioni e tendenze

Se stai per cambiare l’arredo del tuo bagno, ti troverai davanti alla scelta del box o cabina doccia. Una guida alla scelta ti rivelerà che la differenza non risiede solo in un fattore estetico, ma in altri fattori da valutare con attenzione a prescindere dal tuo gusto personale.

Read More

Idee di tendenza per decorare il bagno per Natale

Ispirazioni e tendenze

Chi ha detto che le decorazioni di Natale stanno solo in salotto? Ecco un po’ di idee di tendenza per decorare il bagno per Natale.

Read More

©2017 Tutti i diritti riservati - www.desivero.com