Da un colpo di martello, al tetto del mondo: la storia di Haier

Zhang Ruimin è il mitico capo storico di Haier: ha rivoluzionato completamente l’azienda, trasformandola da fabbrica di elettrodomestici scadenti a primo produttore mondiale. Andiamo a scoprire le fasi più importanti della storia del marchio.

Siamo a cavallo tra il 1984 e il 1985. Mentre le radio di tutto il mondo trasmettono a ripetizione note che sarebbero diventate immortali, come quelle di Careless Whispers degli Wham! e All night long di Lionel Richie, a Qingdao, nella provincia orientale cinese dello Shandong, si sente un altro suono, sordo, ripetuto. Una nota più scura ma che avrebbe dato inizio a qualcosa di grande.

Il “musicista” in questione è Zhang Ruimin, un impiegato appena promosso capo di una piccola azienda statale di elettrodomestici. Cosa sta facendo il giovane Zhang? Sta prendendo a martellate un frigorifero. Letteralmente. Il motivo è molto semplice: quell’azienda che ha appena preso sotto la sua gestione, e che produce frigoriferi, è un disastro totale, il fallimento è vicino.

Un capannone sporco, fatiscente. Operai demotivati che mollano in massa. Prodotti di bassa qualità (1 frigo su 5 non funziona) e attività sull’orlo del collasso.

Il nuovo capo raduna tutti, i pochi rimasti, e inizia a prendere a martellate un frigorifero non funzionante mandato indietro da un cliente, ordinando loro di imitarlo. Solo quella mattina vennero distrutti 76 frigoriferi male assemblati.

Il suono del cambiamento

Quel martello oggi è addirittura esposto in un museo a Pechino, perché da quei colpi, da quel suono, è partito tutto.

Gli operai ragionano e capiscono. Il gesto risveglia in loro qualcosa: è il momento di cambiare.

Inizia così una lenta ma costante risalita. L’impegno cresce, il metodo di lavoro migliora, così come la qualità dei prodotti che escono dalla fabbrica. Di conseguenza i clienti, che prima riportavano indietro con rabbia i frigoriferi difettosi, ora sono soddisfatti e aumentano.

Il mercato quindi si allarga e il nome dell’azienda diventa “Haier”.

Una scelta ben precisa, che strizza l’occhio alla Germania, con la quale la provincia aveva un antico legame, e che dimostra un orientamento commerciale rivolto a occidente.

È stata questa la vera forza del brand. Se l’abitudine cinese, infatti, era quella di concentrarsi su Asia e Africa per non dover soddisfare particolari esigenze qualitative, Zhang decide di vendere soprattutto in Europa, dove c’è più ricchezza, stabilendo contatti e stringendo legami nei maggiori paesi del continente.

In più, i progettisti ebbero la lungimiranza di concentrarsi su mercati alternativi, come mini-frigo da ufficio o enormi frigo con pochi ripiani, adatti a numerose famiglie occidentali.

Grazie a questi accorgimenti e a una riorganizzazione della gerarchia aziendale, Haier negli anni cresce sempre di più.

Haier: leader mondiale

Nel 2020, a 35 anni da quella mattina passata a “martellare”, Haier è diventata il primo produttore mondiale di elettrodomestici, leder indiscusso del settore.

L’azienda conta ben 80 mila dipendenti ed è specializzata nella produzione di elettrodomestici di ogni tipo, come frigoriferi, lavatrici, lavastoviglie e condizionatori d’aria; e nell’elettronica di consumo: televisori, lettori DVD e MP3, tablets e smartphones.

La sede principale e storica è rimasta Quingdao, ma il gruppo possiede 64 filiali, 29 impianti produttivi, 8 centri design e 16 parchi industriali, sparsi in tutto il mondo.

Inoltre Haier è la terza più grande produttrice di beni per la casa e riporta vendite per decine di miliardi di dollari.

Una visione innovativa

L’uomo che ha reso possibile tutto questo, Zhang Ruimin, oggi ha 69 anni ed è considerato uno dei 50 leader industriali più influenti al mondo. Haier fa dell’innovazione uno dei suoi pilastri fondamentali, e anche per questo è tra i primi posti per innovazione tra i gruppi globalizzati. Questa spinta avanguardista non ha a che fare solo con l’aspetto produttivo, ma anche con l’organigramma e la gestione del personale.

Il tentativo, riuscito con successo, è stato quello di cancellare le divisioni tradizionali tra area produttiva, ufficio vendite, ricerca e sviluppo. I dipendenti sono stati riorganizzati con efficienza in 2 mila unità produttive responsabili di tutte le fasi, dalla costruzione alla distribuzione, e vengono retribuiti in base ai risultati.

I prodotti Haier rispecchiano l’azienda

Questo spirito innovativo trova la sua massima espressione nella qualità dei prodotti. Le punte di diamante più tecnologiche dell’azienda sono le macchine per abitazioni di condizionamento e purificazione Haier All-In-Jade e Haier Flexis.

Jade infatti è dotato di Purificatore IFD, un dispositivo in grado di depurare l’aria da agenti inquinanti, allergeni e batteri. Ha la funzione Self Clean con tecnologia CleanCoolTM, che elimina polvere e altre sostanze inquinanti dell’evaporatore. Quando il filtro è sporco, poi, può essere lavato facilmente. Rispetto alla tecnologia inverter convenzionale, Haier Inverter Plus integra i controlli TLFM, PID e A-PAM dell’inverter, per ottenere un controllo intelligente della macchina e, al contempo massimo comfort, affidabilità e prestazioni altamente efficienti.

Insieme a Flexis, ha un bassissimo livello di rumorosità, ha funzione di pompa di calore, l’installazione è semplice, immediata e con l’app “Haier Smart Air 2” si può controllare tutto questo direttamente dal telefono o dal tablet.

Questi prodotti inoltre sono dotati di sensore intelligente, che rileva le condizioni dell’aria e il movimento delle persone in tempo reale. Un concentrato di tecnologia e innovazione, che rappresenta al meglio il compimento di un percorso che ha portato Haier ed essere il gigante che conosciamo oggi.

Da un semplice colpo di martello, al tetto del mondo.

ACQUISTA ORA UNO DEGLI ELETTRODOMESTICI HAIER.

Articoli correlati

Da un colpo di martello, al tetto del mondo: la storia di Haier

L'esperto consiglia

Zhang Ruimin è il mitico capo storico di Haier: ha rivoluzionato completamente l’azienda, trasformandola da fabbrica di elettrodomestici scadenti a primo produttore mondiale. Andiamo a scoprire le fasi più importanti della storia del marchio.

Read More

Come eliminare l’inquinamento con Haier Jade

L'esperto consiglia

Scopri come funziona Haier Jade e come purificare facilmente l’aria del tuo ambiente di lavoro

Read More

Haier, da condizionatore a pompa di calore: ecco come funziona

L'esperto consiglia

Non solo fresco. Con gli impianti Haier puoi usare le macchine anche per riscaldare i tuoi ambienti, grazie al sistema pompa di calore. Ma è vantaggioso? Come funziona? Andiamo a scoprirlo insieme.

Read More

©2017 Tutti i diritti riservati - www.desivero.com