Scopri quale tipo di specchio ti riflette meglio: fai il test

Come scegliere lo specchio ideale per te e per il tuo bagno.

“Specchio, specchio delle mie brame… chi è la più bella del reame?”

Chi non conosce questa citazione di un celebre cartone animato?
Il motivo per cui questa frase è diventata così famosa è perché lo specchio ci riflette in tutti i sensi: non solo rispecchia la nostra immagine quotidiana, ma la scelta di dimensioni, modello e forme racconta chiaramente il nostro stile e la nostra personalità.

Soprattutto in bagno lo specchio sopra il lavandino è un elemento fondamentale: come i sanitari non può mai mancare perché, oltre alle funzioni utili, amplia lo spazioarreda la parete e può diventare un importante oggetto di design, cuore di tutta la stanza e centro delle attività quotidiane. Pronto quindi a partire per un viaggio nel mondo degli specchi? Iniziamo.

A ognuno la sua dimensione

La dimensione dello specchio in bagno è da valutare in base alla grandezza della stanza, ma come regola generale dovrebbe distare sempre di qualche centimetro dal lavabo. Le misure standard si aggirano intorno ai 24×20 centimetri, ma nulla ti vieta di personalizzarle facendo realizzare uno specchio su misura.
Per esempio, per un bagno di piccole dimensioni, potresti optare per uno specchio a tutta parete, in modo da farlo sembrare più grande e consentirgli di catturare e rimandare la luce, allargando gli spazi a livello ottico.

Sei così fortunato da goderti una stanza da bagno grande? In questo caso puoi giocare con uno specchio free standing, da posizionare o anche solo appoggiare a una parete per impreziosirla.

E se le esigenze di spazio non sono un tuo problema, perché non allestire un’intera parete con tanti specchi di dimensioni e forme diverse? Un colpo d’occhio che lascerà di stucco chiunque entri in bagno e sorprenderà anche te giorno dopo giorno.

Semplice, contenitore o retroilluminato?

I modelli di specchio da scegliere sono infiniti, ma le categorie principali tra cui orientarsi sono tre. Partiamo dagli specchi semplici: se in bagno hai già pensili, armadi e mobili contenitori questo è il modello ideale. Gioca con la disposizione che può essere orizzontale o verticale e divertiti con linee e forme diverse da abbinare al design del tuo bagno: più lineari o con cornice, dipende se vuoi dare continuità con gli altri elementi del bagno o distaccartene completamente. Un’idea in più? Osa in bagno con uno specchio da soggiorno, il risultato è spiazzante e originale.
Se hai poco spazio opta invece per uno specchio contenitore, ovvero mobili con ante a specchio apribili, che ti consentono di riporre i prodotti dedicati all’igiene, non sempre bellissimi da vedere, in modo ordinato e lontano da sguardi indiscreti. Da abbinare con uno specchio ingranditore che può essere a piantana, il modello più classico, ma anche con braccio dinamico fissato a muro, impreziosito da un design eclettico.
Le ultime tendenze, però, puntano tutto sullo specchio retroilluminato. Ne esistono di vari modelli, con la possibilità di scegliere l’intensità della luce e di godersi un momento di relax con la cromoterapia. Creano un’atmosfera particolare, perfetta per il primo risveglio o per la sera.

A tutto tondo

Se hai a tua disposizione una parete ampia che possa ospitare un mobile bagno, magari con un doppio lavabo, puoi scegliere o uno specchio rettangolare da posizionare in orizzontale o due specchi quadrati da appendere a qualche centimetro l’uno dall’altro: l’effetto è davvero elegante. Se invece il tuo è un mini bagno, la forma rettangolare può aiutarti ad acquisire profondità, ma appendilo in verticale.

La vera tendenza dell’ultimo periodo? Addio alle forme squadrate e spigolose: nel 2018 tondo è bello. Soprattutto nell’arredamento del bagno, è possibile sperimentare forme armoniose partendo, perché no, proprio da questo elemento.

Se sei stanco del vecchio specchio che riflette sempre la stessa immagine, è arrivato il momento di sceglierne uno nuovo: basta cambiare forma e anche il bagno avrà un aspetto diverso e rinnovato.

Ecco un piccolo test per scoprire quale specchio tondo è ideale per te e per il tuo bagno.

Profilo A: Beauty Addicted

Sei vanitoso come un divo del cinema, il tuo specchio deve farti sentire… una vera star. Per te sono fondamentali i dettagli, scegli quindi uno specchio rotondo con grandi lampade a led che donano molta luminosità al viso, come il modello Movie Star.
La beauty routine del mattino diventerà un gioco da ragazzi.

Profilo B: Eco-Tech Lover

Ami tutto ciò che è tecnologico, sia per lo stile sia per l’utilità. Per il tuo bagno non puoi che scegliere uno specchio dal design futuristico, che abbia altissime prestazioni, ma consumi molto ridotti, come il modello Cassiopea.
Il tuo concetto di modernità prevede anche un grande rispetto dell’ambiente: think… eco-tech.

Profilo C: Design Geek   

Semplicità è la tua parola chiave, ma questo non vuol dire che tu abbia gusti scontati. Sei un tipo pragmatico e dinamico, ma con una grande passione per il design: hai bisogno di un bagno funzionale, senza però rinunciare allo stile. Opta per uno specchio ovale con interruttore touch illuminato,  come il modello Quasar.
Con un solo tocco potrai regolare la luce a tuo piacimento.

 “La vita è come uno specchio: ti sorride se la guardi sorridendo”

Jim Morrison

Articoli correlati

Scopri quale tipo di specchio ti riflette meglio: fai il test

In evidenza, Ispirazioni e tendenze

Come scegliere lo specchio ideale per te e per il tuo bagno.

Read More

7 idee regalo per il bagno che renderanno felice ogni donna

Ispirazioni e tendenze

Disordinate, vanitose, precise. Ognuna ha le sue peculiarità e per tutte c’è un’idea regalo in grado di stupirle.

Read More

©2017 Tutti i diritti riservati - www.desivero.com