Come scegliere un condizionatore?

Quale condizionatore scegliere? Meglio un condizionatore fisso o portatile? Modello mono-split o dual-split?

La scelta del condizionatore giusto e la sua corretta manutenzione sono importanti!

Segui i nostri consigli per l’acquisto del condizionatore giusto e per la sua perfetta manutenzione. Valuta bene tutte le variabili: ambiente, consumiefficienza energetica, tecnologia e tipo di installazione.
Scegliere il condizionatore perfetto per affrontare le alte temperature estive è la tua soluzione per vivere l’estate nel migliore dei modi. Scopriamo insieme come scegliere il condizionatore.

L’acquisto di un condizionatore diventa improvviso e necessario a causa di repentini cambi climatici che, costringono a scelte affrettate sulla scelta di un condizionatore che abbia tutte le caratteristiche per soddisfare le nostre esigenze. A volte, invece, accade che ci si ritrova costretti a una frenetica ricerca last-minute di un tecnico specializzato che ripari il condizionatore a causa di una manutenzione non corretta, con una conseguente spesa fuori dal previsto.

Ecco perché è importante avere un’idea di quali sono i migliori condizionatori sul mercato e quali sono le caratteristiche necessarie, da un punto di vista funzionale e con un occhio di riguardo verso le nostre tasche.

Scegliere il condizionatore: le sei regole d’oro

Non esagerare con la potenza del condizionatore

scegli un condizionatore in funzione delle tue esigenze. Per farti un’idea dell’ordine di grandezza della spesa considera che una camera da letto da 14 m2 e un’altezza di 2,7 metri avrà una richiesta di potenza frigorifera di circa 1.323 W. Per il corretto processo di dimensionamento, analisi del consumo e installazione rivolgiti sempre a una professionista certificato.

Affidati all’etichetta energetica

è l’unico modo per avere una sintesi delle informazioni necessarie per un confronto ragionato. Di seguito un esempio di etichetta per gli split fino a 12 kW con relativa guida alla lettura delle singole voci.

etichetta energetica del condizionatore

Scegli condizionatori con classi energetiche elevate A+++ o A++

Una spesa iniziale maggiore corrisponde a una maggiore efficienza e a un minor costo successivo di consumi energetici.

Il condizionatore è silenzioso?

La silenziosità del condizionatore è rilevabile dall’etichetta. La normativa suggerisce livelli di pressione sonora espressi in dB(A) (rumorosità) pari a circa 32 dB(A) per la zona giorno e 26 dB(A) per la zona notte.

Acquista un condizionatore con la doppia funzione caldo/freddo

Grazie alla pompa di calore potrai riscaldare l’ambiente anche nelle mezze stagioni, quando l’impianto di riscaldamento centralizzato sarà già spento, ma farà ancora freddo.

Gestisti il condizionatore con il wi-fi o tramite APP

Be smart: gestisci il tuo condizionatore tramite wifi o un’APP su smartphone o tablet, potrai controllare i consumi anche quando non sei a casa. Scegli i modelli di condizionatori più tecnologici.

Come fare una manutenzione del condizionatore senza errori

Alzi la mano chi in inverno si ricorda di pulire i filtri del proprio condizionatore! Se anche tu sei tra quelli che trascurano l’importanza della manutenzione del condizionatore ricorda che questa dimenticanza provoca: perdita di efficienza (anche energetica) dell’impianto, aumento dei consumi energetici e peggioramento della qualità dell’aria.

Sia l’unità esterna moto-condensate sia l’unità interna, infatti, sono in continuo contatto con contaminanti fisici presenti nell’aria come polveri sottili, pollini e sostanze inquinanti di varia natura. Con il tempo tali sostanze si depositano sull’unità esterna riducendone l’efficienza di scambio. Per questo accade che i filtri si intasino generando cattivi odori, allergeni e un incremento della rumorosità nell’ambiente.

Manutenzione del condizionatore ordinaria o straordinaria?

Manutenzione ordinaria del condizionatore

La manutenzione ordinaria può essere eseguita in totale autonomia seguendo le indicazioni riportate nel libretto d’uso fornito con il condizionatore. Normalmente è da effettuare almeno due volte all’anno (a inizio e fine stagione). Nel caso non si svolga nessuna attività di manutenzione da diversi anni, è bene contattare un professionista che, con opportune apparecchiature e prodotti specifici per la pulizia e sanificazione, riporti alle condizioni ottimali il condizionatore.

Ecco le semplici operazioni per un condizionatore in ottima salute:

  • Pulizia o sostituzione dei filtri dell’unità interna (qualora non fossero lavabili come quelli ai carboni attivi) che garantiscono la qualità dell’aria immessa in ambiente e l’eliminazione di odori
  • Controllo del corretto funzionamento dello scarico condensa e della pulizia della bacinella raccolta condensa, dove la presenza di acqua stagnate può favorire una crescita microbica
  • Pulizia della batteria interna, in cui si può accumulare particolato fine che, con la presenza di acqua di condensa, può generare una crescita microbica.

Manutenzione straordinaria del condizionatore

La manutenzione straordinaria, invece, avviene a opera di professionisti specializzati, ed è necessaria per rispristinare situazioni di guasto o di perdita di efficienza a seguito di carenze di fluido refrigerante.

Ecco in cosa consiste:

  • Pulizia e sanificazione dell’unità interna e pulizia e sostituzione dei filtri ai carboni attivi, se presenti
  • Pulizia e verifica del corretto funzionamento della bacinella scarico condensa
  • Pulizia della batteria dell’unità moto condensante esterna
  • Verifica delle condizioni di temperatura e pressione del circuito frigorifero
  • Verifica della carica di refrigerante ed eventuale ricarica a seconda della tipologia di fluido refrigerante presente
  • Verifica ed eventuale sostituzione dei tratti di isolante presente delle tubazioni di collegamento tra unità esterna e interna inquinate a causa dell’esposizione ad agenti atmosferici e alla luce solare.
  • Verifica del funzionamento delle componenti elettroniche.

“Essere felici a casa è il massimo risultato dell’ambizione.”

Samuel Johnson

Articoli correlati

La direttiva ERP: cos’è e come mettere a norma il tuo impianto

Tecnologia e how to

Scopriamo insieme cos’è la direttiva ErP e come puoi mettere a norma il tuo impianto.

Read More

Il termostato wi-fi per un impianto di riscaldamento intelligente

Tecnologia e how to

Il termostato wi-fi è il dispositivo di ultima generazione per un impianto di riscaldamento intelligente.

Read More

Controllo fumi della caldaia: quando farlo e perché

In evidenza, Tecnologia e how to

La manutenzione periodica della caldaia è molto importante: scopri perché

Read More

©2017 Tutti i diritti riservati - www.desivero.com