Come arredare un bagno in stile industriale

Se ti piace lo stile industriale, ecco alcuni consigli e i migliori mobili e accessori per trasformare il tuo bagno in perfetto stile urban chic.

Vuoi trasformare il tuo bagno e arredarlo secondo lo stile industriale. Segui i consigli della nostra guida e scegli i migliori mobili e accessori.

 

Vuoi dare un’aria nuova al tuo bagno. La stanza di servizio deve diventare il luogo del benessere e del relax ma anche un ambiente ricco di stile, il tuo preferito, quello industriale.

 

Per rendere lo spazio davvero tuo ed incarnare il mood che vuoi adottare anche per il resto della casa, devi scegliere i complementi giusti.

 

Sono gli accessori e i mobili bagno a fare la differenza, sono loro gli alleati che ti aiuteranno a creare l’ambiente che hai sempre sognato.

 

Lo stile industriale risponde a poche semplici regole che sono:

 

  • accostamento di materiale di diversi
  • recupero di vecchi suppellettili
  • linee semplici ma mai banali

Queste semplici regole saranno il punto di partenza per realizzare la stanza dei tuoi sogni. Impara a fare tuoi questi e altri pochi dettagli.

 

Seleziona le decorazioni, i sanitari e la rubinetteria più adatta. Il primo passo però è partire dai mobili bagno industriali.

Mobili bagno industriali

I mobili bagno sono i primi elementi da considerare quando pensi di arredare un bagno. Sono gli elementi più ingombranti e spesso rappresentano la base sulla quale puoi costruire lo stile che hai scelto.

 

Nel mood industriale gli arredi sono fondamentali più che in ogni altra tipologia di ambiente. Sono loro a dettare legge all’interno della stanza, il punto focale da cui partire per arredare tutto il resto del bagno.

 

Scegli i mobili bagno industriali che ricordano le tinte del legno: rovere e mogano, quelli in grado di ospitare il lavandino incassato o fare da appoggio per uno sospeso.

 

Punta sulle tinte naturali, chiare o scure che siano. I mobili devono risaltare e magari anche essere modulati così da adattarsi allo spazio e alle tue esigenze.

 

Il lavandino può appoggiare anche su un semplice piano o su una struttura senza pannelli o ante così da avere tutto a portata di mano e a vista, come lo stile urban ci consiglia.

 

Il gusto industriale nasce negli Stati Uniti nei primi anni ’50, subito dopo il secondo conflitto mondiale. Il bisogno di trovare alloggi a basso costo, indusse la rivalutazione dei vecchi stabilimenti industriali.

 

Nei vecchi edifici, una volta destinati alla manifattura, vennero creati nuovi spazi abitativi. Questo stile di arredo, ieri come oggi, si adatta agli ambienti che conservano i muri a mattoncini e le tubature in bella vista.

 

Uno stile che ha accettato le caratteristiche dell’ambiente in cui nasce e questo non solo in fatto di elementi ma anche di concezione degli spazi.

 

Da questo tipo di abitazioni non è nato solo lo stile industriale ma anche una nuova concezione degli spazi. Si inizia da qui a parlare di open space, di nuova fruizione degli spazi anche per il bagno urban.

 

Gli ambienti di servizio degli stabilimenti erano minimali, pensati per la fruizione di tanti individui.  Il bagno in stile industriale ha recuperato questi valori facendoli propri.

 

Arredi essenziali, grandi lavandini, l’uso, in contrasto, di diversi materiali: legno e metallo. Questi sono i capisaldi di un bagno urban.

 

Uno stile che negli anni ha riscosso sempre un grande successo fino a diventare un vero e proprio trend per ogni casa.

 

Per realizzarlo devi fare le scelte giuste non solo in fatto di mobili ma anche per quanto riguarda sanitari e rubinetteria.

 

Sanitari e rubinetteria urban

La scelta dello stile per la propria casa è operazione semplice, il difficile è realizzarlo e farlo tuo. Sia che tu stia ristrutturando o progettando da zero, per lo stile industriale, devi prestare particolare attenzione ad ogni dettaglio.

 

Prenditi tutto il tempo per progettare con cura, disegnarlo e pensare ai vari elementi che lo compongono. Dal disegno e dalla piantina puoi passare alla scelta degli elementi giusti.

 

Dopo i mobili è necessario che tu selezioni i sanitari e la rubinetteria per il bagno urban.

 

Un ambiente dallo stile industriale deve per prima cosa essere progettato con i rivestimenti giusti: ottime le mattonelle diamantate rettangoli, i muri a pietra e ancora di più i mattoncini rossi.

 

Su questa base puoi posizionare i mobili e scegliere il lavandino. Perfetto quello da appoggio su una struttura modulare in ferro sulla quale ospitare il lavello.

 

Scegliere un modello da incasso su un arredo in tinta naturale legno, è anch’essa un’ottima idea.

 

Puoi scegliere di lasciare a vista le tubature dell’impianto e corredare l’ambiente con la giusta rubinetteria.

 

Miscelatori in ottone o in acciaio satinato dalle linee morbide o che ricordano il passato, ancora meglio se minimal così da accordarsi perfettamente con il resto dell’ambiente.

 

I set di sanitari completano il bagno in stile industriale. Puoi realizzare il punto focale della stanza lasciando, al centro, una delle tante vasche da bagno che trovi su Desivero, scegli una con i piedini in ottone o quella in forma ovoidale che poggia sul pavimento con tutta la sua struttura.

 

I lavandini, li abbiamo visti, sono fondamentali anche se scelti nella loro versione rettangolare e possono essere corredati da una doccia a pavimento, chiusa da un cristallo semplice in grado di donare respiro e luminosità.

 

Un wc dalle linee quadrate o morbide o che ricordano i modelli del passato, sono solo alcune delle soluzioni. Tutte proposte da valutare e, naturalmente, da abbinare al bidèt e a tutti gli altri sanitari.

 

In questo modo otterrai lo stile urban che tanto desideri e che puoi completare con le decorazione per un bagno industriale perfetto.

Decorazioni per un bagno industriale

Un bagno dallo stile industriale, lo abbiamo visto, si compone di diversi elementi: mobili bagno stile industriale, rubinetti stile industriale così come i sanitari.

 

Se stai cercando però suggerimenti che rendano personale l’ambiente che stai arredando, devi sapere che la risposta è solo nella scelta delle decorazioni.

 

Scegli tutti gli oggetti da porre in bella vista: asciugamani, teli di cotone o lino grezzo, spazzole per i capelli o per pulire la schiena in fibre naturali da appendere vicino alla doccia.

 

Opta per gli accessori in vetro sia per il dispenser del sapone che per il bicchiere per gli spazzolini.

 

Fai un giro in un mercatino vintage e seleziona vecchie cornici e volumi da porre sempre in primo piano sulle mensole di legno naturale magari poste sopra la vasca.

 

Piccoli vasi contenenti piante grasse o anche sintetiche completeranno l’atmosfera. Cura l’illuminazione nella zona lavandino e per tutto l’ambiente, selezionando lampadari in ferro.

 

La guida che ti abbiamo fornito ti ha dato le regole base e tanti suggerimenti, adesso sta a te rendere il bagno la perfette incarnazione del tuo gusto.

“Il primo passo verso la vera illuminazione è quello di alleggerire te stesso.”

BASHAR

Come progettare e arredare un bagno quadrato

Ispirazioni e tendenze

Molte case moderne presentano un bagno quadrato: scopri come progettarlo e arredarlo con stile e creatività

Read More

Cos’è il Black Friday: origini e significato

In evidenza, Ispirazioni e tendenze

Scopri le promozioni e offerte del Black Friday di Desivero: sconti imperdibili su tutti i prodotti.

Read More

Come arredare un bagno lungo e stretto

Ispirazioni e tendenze

Stai pensando di arredare il tuo bagno e credi che non si cosa semplice. In questa guida troverai i consigli giusti su come progettarlo e disporre i sanitari.

Read More

©2017 Tutti i diritti riservati - www.desivero.com