Bagno cieco: soluzioni per arredarlo al meglio

Arredare un bagno cieco è una sfida: scopri alcuni preziosi consigli e soluzioni per renderlo accogliente e luminoso anche senza una finestra.

Un bagno cieco da arredare è una sfida che puoi vincere se hai i consigli giusti e le soluzioni per renderlo luminoso e accogliente anche se non ha la finestra.

 

Ti sei ritrovato con un bagno cieco oppure vuoi ricavare ed arredare un ambiente di servizio anche dove non c’è la finestra e non sai come fare. Sei nel posto giusto perché in questa guida troverai le soluzioni e i consigli giusti per arredarlo al meglio.

 

Un bagno cieco è un lascito delle antiche case, le nuove ristrutturazioni che non si adeguano agli spazi anticamente concepiti, cercano di trovare la soluzione creando nuovi ambienti anche dove non erano previsti.

 

La casa è piccola e l’unica soluzione è quella di creare un bagno cieco nella piccola stanza senza finestra. Anche le nuove costruzioni, che cercano di ricavare più appartamenti dalle costruzioni, hanno bagni piccoli e senza finestra.

 

Se sei davanti ad uno di questi casi e stai cercando le soluzioni per arredarlo al meglio è qui che troverai tutte le informazioni che stavi cercando.

 

Un bagno senza finestra da arredare è una sfida che puoi e devi vincere e per farlo bisogna evitare  gli errori più comuni e scegliere i colori e i rivestimenti più adatti.

Il primo punto dal quale partire è sicuramente la luce.

Soluzioni per un bagno cieco: la luce

Un bagno senza finestra è definito cieco proprio perché privo di quello sfogo verso l’esterno, fondamentale per il ricambio dell’aria e per far entrare la luce.

 

Sono questi i due elementi che ci fanno storcere il naso e che ci impauriscono quando dobbiamo arredare un bagno cieco.

 

La sfida però è proprio quella di accettare i limiti e di trovare per il bagno cieco le soluzioni giuste.

 

Il ricambio d’aria è assicurato da sistemi di ventilazione controllata, a volte più efficaci delle finestre.

 

La presenza di filtri e la possibilità di avere il controllo su questi sistemi ci permette di migliorare la qualità dell’aria.

 

Dalla finestra entrano allergeni, inquinanti e sostanze nocive. I sistemi di ventilazione controllata restituiscono aria sempre pulita e priva di rischi.

 

Se la luce è il tuo grande cruccio, puoi arredare puntando proprio su questo elemento.

 

Alla stessa stregua di un mobile di design per il bagno, che devi comunque scegliere con cura, anche la luce ha la funzione di riempire gli spazi e dare valore a tutti gli angoli.

 

La luce non solo illumina ma arreda ed amplifica gli spazi. Il lavoro che devi fare si realizza in due settori: illuminazione funzionale e d’ambiente.

 

La prima riguarda proprio quel gioco di luce che migliora la vita all’interno del bagno: è nel faretto installato sopra il lavandino, in modo che valorizzi i rubinetti di tutti i tipi, è nel lampadario centrale che deve dare abbastanza illuminazione all’intera stanza.

 

L’effetto luce può anche creare l’ambientazione giusta e nel controsoffitto ospitare piccoli faretti in grado di restituire un’atmosfera più soffusa nei momenti in cui ci concediamo una doccia e il tanto agognato relax.

 

Non dimenticare l’importanza delle candele che disposte sul lavandino, sul bordo vasca, ai piedi della doccia o sui mobili di design per il bagno, contribuiscono a fare del tuo bagno senza finestra un’oasi di benessere.

 

Se sei alla ricerca di proposte per arredare il bagno cieco non dimenticare i colori e i rivestimenti.

Idee per un bagno cieco: colori e rivestimenti

Credevi che il bagno cieco fosse una condanna, hai scoperto che, grazie all’uso sapiente della luce e dei sistemi automatici per il ricambio dell’aria, può diventare un’oasi di relax, il posto dove ritrovare il tuo benessere dopo una giornata di duro lavoro.

 

Per ampliare gli effetti della luce è fondamentale fare particolare attenzione a tanti altri elementi, primi tra tutti: i colori e i rivestimenti.

 

La progettazione e la ricerca di informazioni, anche in questo caso faranno la differenza e come è stato per la luce, devi dare la massima importanza ad ogni dettaglio.

 

I colori sono fondamentali perché molto spesso il bagno senza finestra è anche un ambiente molto piccolo, ricavato all’ultimo per aumentare la vivibilità o per offrire una comodità in più magari vicino alla camera da letto.

 

In altri casi ti sei trovato, non per tua volontà, ad arredare un bagno cieco non per scelta tua e devi trovare le giuste soluzioni.

 

In tutte le situazioni possibili c’è solo un mantra da recitare: scegli i colori chiari. Questa tipologia di colorazione dona luce all’ambiente ed amplifica gli spazi, rendendoli otticamente più ampi oltre ad aumentare le potenzialità della luce.

 

Colori candidi o naturali, sui toni del beige e écru magari trattati in modo materico in rilievo con il segno della stesura e della pennellata come vogliono le tendenze del momento.

 

Texture che ricordano i colori della luce e che puoi abbinare con rivestimenti naturali o che imitano le pietre originali.

 

L’importante è anche qui che la luminosità la faccia da padrone e che si abbini anche ai mobili di design per il bagno e alla rubinetteria.

 

L’ultimo e anche l’unico consiglio è quello di non affidarsi al caso, di fare le scelte giuste e di prestare la massima attenzione per non commettere gli errori più comuni.

Arredare un bagno cieco: errori più comuni

Il punto su cui ti devi concentrare è che il bagno cieco è una risorsa per dare ancora più spazio alla tua creatività e alla voglia di arredare.

 

Un bagno cieco ha solo bisogno di soluzioni che amplificano gli spazi ed aumentino la qualità dell’illuminazione e del ricambio dell’aria.

 

L’importante è prestare attenzione ad ogni singolo dettaglio e non commettere gli errori più comuni.

 

Segui questa lista con attenzione:

 

  • Evita di scegliere rivestimenti scuri: sì ai materiali rustici, naturali, come i trend ci impongono, ma per arredare un bagno cieco scegli i rivestimenti dai colori neutri
  • Valorizza i sanitari ma anche tutti gli altri elementi: la luce gioca un ruolo fondamentale in un bagno senza finestra, usala per mettere in risalto o per creare la giusta atmosfera
  • Punta alla naturalezza: i colori della natura, luminosi, candidi, ti aiuteranno a dare l’impressione di un ambiente più ampio e ricco di luce

 

Con questi consigli hai in mano, per arredare il tuo bagno cieco, le giuste soluzioni. Sta a te dare ampio spazio alla creatività e ai prodotti giusti.

Vasca freestanding: dove metterla in bagno

Ispirazioni e tendenze

La vasca freestanding è il primo elemento da scegliere per un bagno in stile spa: ecco come posizionarla in bagno e come scegliere la migliore.

Read More

Bagno vintage: i migliori accessori e mobili retrò

Ispirazioni e tendenze

Se ami lo stile vintage e retrò ecco quali sono i mobili e gli accessori da scegliere per il tuo bagno: scopri le migliori proposte di Desivero.

Read More

Lavandino bagno piccolo: idee e soluzioni

Ispirazioni e tendenze

Per un bagno di dimensioni ridotte conviene scegliere un lavandino piccolo: scopri i modelli migliori e le diverse possibilità per un lavabo piccolo.

Read More

©2017 Tutti i diritti riservati - www.desivero.com