Combattere le allergie stagionali con i condizionatori Haier

Scopri come combattere le allergie stagionali con Haier

Molto spesso sentiamo parlare di allergie primaverili, eppure la primavera non è l’unica stagione in cui si possono manifestare fastidiose reazioni allergiche; per quanto sia quella comunemente più a rischio. Proprio per questo, è più corretto fare riferimento alle allergie stagionali, vale a dire quelle forme allergiche che si presentano durante particolari periodi dell’anno, e con sintomi molto simili a quelli del raffreddore.

Scopriamo allora insieme quali sono le allergie di stagione più diffuse, quali i loro sintomi e i rispettivi rimedi, con un occhio di riguardo per l’offerta dei condizionatori Haier, preziosi alleati nella lotta a pollini e allergeni grazie ai purificatori d’aria in dotazione.

Allergie stagionali: quali sono e cause

Le allergie stagionali, chiamate comunemente anche “febbre da fieno”, sono molto diffuse, anche nel nostro Paese. Sono dovute all’esposizione diretta a sostanze volatili, come possono essere i pollini, che recitano la parte di veri e propri allergeni. Di fatto, si tratta di proteine erroneamente riconosciute come possibili minacce dal nostro organismo, che in qualche modo inizia a “combatterle”. Con un processo conosciuto come sensibilizzazione, il sistema immunitario identifica erroneamente una sostanza presente nell’aria di solito innocua come un agente nocivo, iniziando a produrre anticorpi; al successivo contatto, tende quindi a difendersi andando a rilasciare sostanze chimiche come l’istamina, che scatena i tipici sintomi dell’allergia stagionale.

Per definizione, le allergie stagionali non sono tutte uguali. Come già detto, si manifestano in determinati periodi dell’anno e variano in base al fattore scatenante dell’allergia, differenziandosi in linea generale in primaverili, estive e autunnali. La prima forma allergica a venire in mente è sicuramente quella ai pollini e alle spore emesse dalle piante: l’impollinazione, che avviene tra febbraio e maggio, porta diversi disturbi agli allergici, fino al mese di giugno. Le graminacee, poi, colpiscono maggiormente nei mesi più caldi, ed è per questo che le più comuni allergie ai pollini possono perdurare anche in estate e autunno, quando ambrosia e erbe infestanti saturano l’aria.

Anche muffe e funghi emettono spore come le piante. Soprattutto in autunno, chi è allergico a tali agenti sarà soggetto a molti fastidi, sia all’interno che all’esterno della propria casa. In indoor, poi, proprio nel corso della stagione autunnale si fa registrare la più alta concentrazione di acari della polvere nell’aria, per via dell’accensione degli impianti di riscaldamento.

Come rimediare alle allergie stagionali

I sintomi dell’allergia stagionale variano a seconda della tipologia, con conseguenti reazioni avverse differenti. Generalmente, l’allergia può indurre prurito al naso, al palato, al retrofaringe e agli occhi. Abbondante anche il gocciolamento nasale, caratterizzato da una secrezione acquosa di colore chiaro, e accompagnato solo in alcuni casi da ostruzione nasale. Nei soggetti allergici sono anche frequenti gli starnuti, mentre gli occhi possono lacrimare, a volte in maniera abbondante, e prudere. Altri sintomi, la cui gravità cambia con le stagioni, includono tosse e respiro sibilante, così come disturbi del sonno e irritabilità.

Quando si soffre di forme allergiche come quelle stagionali, spray nasali, colliri e antistaminici da assumere per via orale possono aiutare a combattere i sintomi. È però importante, una volta ricevuta la diagnosi, ridurre i fattori di rischio affidandoci a poche ed efficaci regole preventive. Nel caso di allergie ai pollini, si consiglia di non uscire nelle ore centrali – tra le 5 e le 10 di mattina – e di chiudere le finestre di casa, soprattutto nelle giornate particolarmente ventose o durante i temporali. Si raccomanda poi di lavare spesso i capelli, poiché il polline tende a depositarsi proprio sulla testa. Infine, per le allergie agli acari della polvere, la prevenzione più efficace fa rima con l’accurata pulizia dei tessuti e degli ambienti di tutta la casa.  

I condizionatori Haier contro le allergie stagionali

Quando siamo soggetti ad allergie stagionali, arieggiare tutti gli ambienti della casa permette di rinnovare l’aria interna, aiutandoci a prevenire la comparsa di sintomi più o meno gravi. Per un’azione ancora più efficace, è però necessario anche purificare l’aria indoor. Gli innovativi climatizzatori e purificatori Haier, disponibili sul sito di Desivero, non solo ci garantiscono il miglior comfort termico percepito sia in estate che in inverno, ma grazie all’esclusivo filtro di Purificazione IFD montato su tutti i modelli della linea JADE avremo inoltre la certezza di eliminare fino al 99,9% di inquinanti, allergeni e batteri presenti nell’aria della nostra abitazione. 

Il sistema di purificazione IFD dei climatizzatori Haier è un particolare filtro composto da migliaia di fori a nido d’ape con carica elettrica opposta a quella delle particelle dell’aria. Ciò permette di attrarre in maniera estremamente efficace e catturare la quasi totalità delle microparticelle di polvere e polline abitualmente presenti nell’aria interna alla nostra casa. In più, il filtro IFD è completamente smontabile, lavabile e facilmente sostituibile, proponendosi come la soluzione ideale per chi è alla ricerca del massimo del benessere per sé e per la propria famiglia. 

DEVI SCEGLIERE UN CONDIZIONATORE HAIER PER LA CASA? CONSIDERALO FATTO.

Articoli correlati

Combattere le allergie stagionali con i condizionatori Haier

L'esperto consiglia

Scopri come combattere le allergie stagionali con Haier

Read More

Cosa sono le polveri sottili e danni per la salute

L'esperto consiglia

Scopri come funzionano i sistemi di purificazione dei condizionatori Haier contro le polveri sottili

Read More

I livelli di umidità da tenere in casa

L'esperto consiglia

Scopri quale dovrebbe essere il livello ottimale di umidità in casa, in ogni stagione

Read More

©2017 Tutti i diritti riservati - www.desivero.com