Bonus Condizionatori 2020: detrazioni spese 50% e 65%

In questo articolo avremo una guida sul come ottenere le detrazioni iperf del Bonus condizionatore 2020, dal 50% al 65% a tasso zero.

Hai deciso di rinnovare casa e vuoi cambiare il sistema per il raffrescamento e il riscaldamento della tua casa. Sull’acquisto di nuovi climatizzatori puoi usufruire delle detrazioni Irpef stabilite dal bonus condizionatori 2020. Scopri come funziona, come richiederlo e quando.

Acquistare nuovi condizionatori, migliorare la classe energetica della tua casa, ristrutturare sono impegni importanti ed è fondamentale sapere se si può risparmiare qualcosa.

Qualsiasi sia la tua intenzione sappi che, con l’acquisto di nuovi sistemi di raffrescamento e riscaldamento, puoi accedere al bonus condizionatori 2020, con detrazione spese Irpef pari al 50% e 65%.

È possibile ottenere una detrazione grazie a :

  • Ecobonus con detrazioni fino al 65%
  • Ristrutturazione edile con vantaggi fino al 50%
  • Bonus Mobili con detrazioni Irpef del 50%

Puoi accedere a questi vantaggi anche senza ristrutturazione ma mai senza sostituzione. Una condizione incontrovertibile è proprio quella di acquistare nuovi modelli e liberarsi dei più vecchi. Tutto questo per creare case sempre più performanti a livello energetico che garantiscono un controllo dei consumi.

In questo articolo troverai tutte le informazioni sul bonus condizionatori 2020, saprai quando richiederlo e, soprattutto, come funziona.

Bonus condizionatori 2020: come funziona

Ristrutturare casa o, semplicemente, sostituire i condizionatori vecchi per migliorare la classe energetica del tuo appartamento è uno dei tuoi obiettivi e vuoi sapere come funziona il bonus condizionatori 2020. Mettiti comodo perché è proprio qui che troverai tutte le informazioni che ti occorrono.

Accedere al bonus condizionatori è possibile in tanti casi ma tutti prevedono l’acquisto di nuovi climatizzatori, le detrazioni possono variare dal 65% al 50% in base alla tipologia di intervento.

Possono usufruirne tutti ma è fondamentale conoscere, bene, le condizioni.

Se decidi, per esempio, di migliorare l’efficienza e la classe energetica della tua abitazione, puoi accedere all’Ecobonus, con detrazioni Irpef fino al 65%. Una scelta che risponde all’esigenza di migliorare le prestazioni, ridurre i consumi e che è attuabile se acquisti condizionatori in grado di riscaldare e raffrescare gli ambienti.

Sistemi ad alta efficienza energetica che devono rispondere a particolari parametri indicati dall’Agenzia delle Entrate e che puoi scoprire affidandoti a dei professionisti che ti indicheranno il modello giusto da acquistare.

Se stai sistemando totalmente o parzialmente la tua casa, per la ristrutturazione edile, hai diritto a vantaggi fino al 50% sulle spese sostenute per l’acquisto di un condizionatore anche senza funzione riscaldante ed è fondamentale che appartenga ad una classe energetica che assicuri il risparmio energetico.

Il Bonus Mobili è un’altra possibilità sempre per chi sta ristrutturando casa e prevede vantaggi sulle spese sostenute per l’acquisto di condizionatori di classi pari o superiore ad A+.

L’acquisto dei climatizzatori deve però avvenire successivamente all’inizio dei lavori.

Se, invece, vuoi rinnovare i sistemi di raffrescamento anche senza ristrutturazione, sappi che puoi comunque accedere al bonus condizionatori 2020. La condizione è sempre quella di scegliere modelli ad alte efficienza ma mai senza sostituzione.

La condizione attraverso la quale accedere infatti è sempre la stessa: il rinnovamento dei vecchi impianti e, in questo caso, la detrazione è del 50%.

Richiedere il bonus condizionatori 2020 non è difficile, ti occorrono le giuste informazioni.

Come richiedere il bonus condizionatori 2020

Detrazione fiscale contratto

La detrazione condizionatori, relativa all’acquisto dei nuovi sistemi, è una richiesta che si fa in sede di dichiarazione dei redditi con la consulenza del proprio commercialista o patronato CAF di riferimento.

Per presentare la domanda occorre avere in proprio possesso tutta la documentazione relativa all’acquisto, per questo è importante conservare:

Ecco, riassunti, i benefici della sanificazione dei condizionatori:

  • la fattura di acquisto
  • la ricevuta del bonifico
  • la ricevuta di transazione in caso di uso di carta di credito

Possono presentare la domanda i proprietari degli immobili interessati ad accedere ai vantaggi Irpef e possono essere oggetto di bonus sia i condizionatori di nuova installazione che quelli in sostituzione.

È necessario trasmettere tutti i documenti all’ENEA tramite il portale designato entro e non oltre i 90 giorni relativi all’installazione e al collaudo.

Leggi e scopri quando richiedere il bonus condizionatori 2020.

Bonus condizionatori 2020: quando richiederlo

Ora che sai tutto sul bonus condizionatori 2020 è bene che tu sappia anche quando richiederlo.

Le detrazioni sono un vantaggio che non puoi non considerare soprattutto se hai affrontato spese importanti per la ristrutturazione del tuo immobile e sei interessato a migliorare classe energetica e valore attraverso l’acquisto di condizionatori di qualità.

Richiedere la detrazione condizionatori diventa imprescindibile anche senza ristrutturazione ma, ricorda, che non puoi mai presentare domanda senza sostituzione dei vecchi apparecchi.

Questa è l’unica condizione da tenere presente se vuoi accedere a questa tipologia di vantaggi.

La domanda va presentata in sede di dichiarazione dei redditi ma ci sono altre informazioni utili su quando richiederlo.

Ricorda che per accedere al Bonus Mobili 2020, l’acquisto dei nuovi condizionatori deve essere fatto dopo l’avvio dei lavori di ristrutturazione e, per l’anno in corso, e quindi non oltre il 31 dicembre 2020.

Se ti liberi del vecchio impianto, ricorda di trasmettere i documenti all’ENEA in un tempo di massimo 90 giorni dopo l’installazione.

Bonus condizionatori 2020

Il Bonus condizionatori 2020 è una reale e concreta possibilità per te che stai pensando di rinnovare casa e di migliorare la sua efficienza energetica. Informati solo presso professionisti e non solo per l’installazione ma anche per farti consigliare i modelli migliori.

Quelli che rientrano nel bonus condizionatori 2020 rispondano ai criteri imposti dall’Agenzia delle Entrate, sono apparecchi di ultima generazione e rappresentano per te un reale investimento anche dal punto di vista del controllo dei consumi.

Fare le domande è davvero semplice e puoi sempre affidarti al tuo commercialista o al patronato per avere tutte le informazioni che ti occorrono. Non perdere l’opportunità di rinnovare casa puntando al risparmio sia in termini di tassazione che in termine di consumi.

Iniziative del genere nascono per agevolare l’acquisto di nuovi apparecchi in grado di evitare sprechi e non danneggiare l’ambiente.

Fai la tua scelta, rinnova la tua casa nella sicurezza che parte di quello che hai speso ti sarà restituito, in cambio avrai sistemi di ultima generazione e bollette meno salate.

Per usufruire delle detrazioni è necessario scegliere come modalità di pagamento bonifico per detrazioni fiscali (chiamato anche “bonifico parlante”) o pagare tramite finanziamento.

Come acquistare il condizionatore  su Desivero ed usufruire delle detrazioni fiscali

Il procedimento è molto semplice, ecco cosa devi fare:

  • Fai l’ordine online
  • Scegli il bonifico come metodo di pagamento ( è necessario effettuare un bonifico parlante specifico per agevolazioni)
  • Noi ti forniremo il numero della fattura e la data di emissione da inserire nel bonifico

Hai anche la possibilità di richiedere la detrazione richiedendo un finanziamento a tasso zero (pagando in dieci rate senza interessi) o finanziamento a tasso standard.

Se vuoi avere maggiori informazioni scrivici ad assistenza@desivero.com o chiamaci al numero 02 97190019 oppure scriverci direttamente in chat.

Il nostro Contact Center ti fornirà il supporto necessario e ti seguirà passo passo durante tutto il processo di acquisto.

“La vita era come l’aria. Sembrava che non ci fosse alcun modo di lasciarla fuori, o tenerla a distanza, e tutto quel che si poteva fare era viverla e respirarla”

NICK HORNBY
Vuoi sostituire il tuo condizionatore? Consideralo Fatto

Bagno cieco: soluzioni per arredarlo al meglio

Ispirazioni e tendenze

Arredare un bagno cieco è una sfida: scopri alcuni preziosi consigli e soluzioni per renderlo accogliente e luminoso anche senza una finestra.

Read More

Le 10 proposte di arredo bagno di design proposte da Desivero

Ispirazioni e tendenze

In questo articolo Desivero ti consiglia 10 arredi bagno adatti al design prosegui con la lettura per scoprire i nuovi arredi bagno!

Read More

Bagni di tendenza: arredo bagno in stile invernale

Ispirazioni e tendenze

Arredamenti sempre più personalizzati interessano anche gli ambienti più intimi della casa. Così, bagni di tendenza con un arredo bagno in stile invernale, sono il tratto essenziale di case dalla personalità decisa e accattivante.

Read More

©2017 Tutti i diritti riservati - www.desivero.com